Egg Chair

Pubblicato il Di in Pezzi Storici, Poltrone

La Egg chair è una elegante poltrona opera di Arne Jacobsen disegnata alla fine degli anni Cinquantanni (1958) per arredare l’esclusiva hall e la reception Royal SAS Hotel di Copenhagen, una rivisitazione in chiave moderna della bergère, la poltrona ad alto schienale da lettura tipica dei salotti d’antan.

La Egg chair in una foto storica collocata nella hall del Royal SAS Hotel di Copenaghen.

La Egg chair in una foto storica collocata nella hall del Royal SAS Hotel di Copenaghen.

Questa sedia divenne famosa, insieme alla Swan chair, per essere la prima sedia girevole rivestita.
Esistono vari modelli della stessa Egg (3315, 3316, 3317). Prodotta dalla Fritz Hansen era originariamente in imbottito in pelle con base in acciaio. Ottenuta grazie ad una nuova tecnica, che Jacobsen è stato il primo ad utilizzare, composta da una corazza di gomma piuma interna posta sotto il rivestimento.

Un interno oggi del Royal hotel dove è ancora collocata la Egg chair di Arne Jacobsen.

Un interno oggi del Royal hotel dove è ancora collocata la Egg chair di Arne Jacobsen.

Come uno scultore, Jacobsen si sforzava di trovare la forma perfetta della struttura realizzata in creta a casa nel suo garage.
Dopo la prima versione con rivestimento in pelle, in seguito Jacobsen spinse per averne una più economica rivestita in tessuto.

Versione in pelle della poltrona di Arne Jacobsen posta ad oggi nella hall del Radisson Royal SAS Copenhagen.

Versione in pelle della poltrona di Arne Jacobsen posta ad oggi nella hall del Radisson Royal SAS Copenhagen.

La poltrona è ancora in produzione da Republic of Fritz Hansen distribuita in Italia da MC Selvini. Oggi la Egg chair di Arne Jacobsen e composta da seduta e schienale in fibra di vetro rinforzata con poliuretano e rivestita di tessuto imbottito di schiuma di lattice, base girevole con piede centrale a forma di stella a 4 razze in alluminio, cuscino della seduta amovibile. Rivestimento in pelle tessuto o in lana cashmere di diversi colori.

La Egg chair in versione rivestita in tessuto patchwork.(MCSelvini)

La Egg chair in versione rivestita in tessuto patchwork.(MCSelvini)

Grazie alla curvatura dello schienale offre il massimo comfort e il meccanismo rotatorio consente la comodità di ruotare a piacimento a 360 gradi. La seduta dispone inoltre di un meccanismo che consente l’inclinazione della poltrona che può essere regolata a seconda del peso del singolo utente.

La Egg-chair versione grey collocata in un ampio salone d'ingresso.

La Egg-chair versione grey collocata in un ampio salone d'ingresso.

La forma garantisce privacy anche in spazi pubblici disponibile con o senza poggiapiedi  è ideale per il soggiorno e le aree di attesa in un ufficio.
Nel 2008 per celebrare il cinquantesimo compleanno della Egg chair la casa produttrice, la Fritz Hansen, unica azienda al mondo a produrre la Egg chair originale, i cui rapporti con Arne Jacobsen risalgono al lontano 1934, ha prodotto una serie limitata di 999 pezzi. Venne proposta per l’evento in un elegante versione con combinazione di pelli color marrone sostenuta da un esclusiva base in bronzo, identificate singolarmente da un numero progressivo e da un breve testo sulla storia della seduta, incisi sotto la struttura in pelle, consegnando inoltre, ai fortunati possessori anche un libro celebrativo anch’esso a tiratura limitata.

La versione della Egg chair nella versione realizzata per celebrarne i 50 anni.

La versione della Egg chair nella versione realizzata per celebrarne i 50 anni.

  • Ospite

    meravigliosa