Una coppia nel design: sale & pepe!

Pubblicato il Di in Approfondimenti

Se vogliamo sono una coppia del design, stanno bene insieme si completano perché sono complementari!

Sono un oggetto che serve in cucina, un accessorio che spesso è di ispirazione per proposte originali talvolta anche eccentriche. Sono i sale e pepe, onnipresenti in quasi tutte le case, specie in cucina!

Ecco una selezione per chi non vuole passare inosservato e quando a tavola gli ospiti ve li chiederanno di passarglieli, sicuramente strapperete loro un sorriso.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Come Friends set sale e pepe di Normann Copenhagen. Realizzata in porcellana la simpatica coppia è stata disegnata da Troels Øder & HuskMitNavn.

Friends hanno un nome sono Gordon & Andreas. Il design gioca sul doppio significato della parola danese ‘Bosse’ (che significa sia ‘shaker’ e ‘gay’), e i due amici vengono con e senza un giubbotto di pelle verniciata, a significare sia il sale o lo shaker pepe.

 

Questi sale e pepe sono divertenti, interpretazioni amichevole e accattivante di un oggetto di uso quotidiano. E non si può fare a meno di sorridere quando i due amici appaiono sul tavolo. Come sostengono i designer: “Friends Salt & Pepper si basano sul principio che è più divertente quando è divertente. Questi sale e pepe esemplificando che gli oggetti di uso quotidiano, non hanno bisogno di essere noiosi “.

 

Immancabili le proposte di Alessi che del design per la tavola è un pilastro. Ecco i Banana Bross di Stefano Giovannoni. I due simpatici personaggi fanno parte della collezione ispirata dalle arti applicate cinesi. Tutto ebbe inizio  nel corso del progetto “The Chin Family”  avvicinando il designer  alle collezioni del National Palace Museum di Taiwan. Questo incontro ha dato il libero sfogo alla creatività del designer.

 

Tocca ancora le corde dell’ironia Lilliput ancora una proposta  di Stefano Giovannoni per Alessi.In questo caso è un magnete che consente di posizionare i contenitori  sulla base oppure sull’asta in acciaio, in una disposizione inedita e giocosa.

12670082_955158237854424_5620067258121938729_n

Come molti dei progetti di Giovannoni anche Lilliput, richiama direttamente allo spirito del meta progetto F.F.F., che a partire dai primi anni ’90 ha approfondito il processo di creazione dell’oggetto comune al mondo dei bambini e alle culture primitive.

Ci racconta una storia anche Steinlen Cat and Goldfish. In questo caso le forme sono più minimali, ma il racconto e sul sottile filo dell’ironia. Riproducono le famose illustrazioni  di gatti fatte da Théophile Alexandre Steinlen. Des chats: images sans paroles (Gatti: Immagini senza parole), ca. 1898, una copia della quale è nella collezione del Museo Metropolitan museum di NewYork.

12647269_955158024521112_4856731006324981979_n

Si riordina in un abbraccio questa coppia di sale e pepe. Hug, progettato nel 2003 dal designer colombiano Alberto Mantilla designer con base a New York. Sono realizzati in  porcellana . 

salt_shaker

 

Non c’è niente di più confortante di un caloroso abbraccio, forma più naturale di rassicurazione un abbraccio può aiutarci . Il set raffigura questo gesto che  quando visto dall’alto, che assomiglia anche allo Yin & Yang!

12670846_955157981187783_2552477015093639624_n

Se preferite il sale e il pepe in grani ci sono i macina pepe della collezione Cosmic Dinner di Seletti per Diesel Living. Fanno parte della collezione  lanciata nel 2015, anno del 50° anniversario della prima passeggiata spaziale insieme ai piatti . In collezione anche questo set  i contenitori sale e pepe a forma di missile.

12688000_955158367854411_8904169495281271141_n