INSTALLAZIONE DI INTERIORS SUL “VIVERE IDEALE” PER L’INAUGURAZIONE DI CA’ SPINEDA

Pubblicato il 18 ottobre 2014 Di

Welldom, Gervasoni e Viabizzuno, nella cornice di Ca’ Spineda, villa seicentesca appena restaurata in bioedilizia che ha vinto il premio REbuild 2014 come miglior ristrutturazione residenziale d’Italia, hanno celebrato la sua inaugurazione con un garden party e un’installazione di interior design sul concept del vivere ideale attraverso ambienti vestiti con elementi di luxury design creati ad hoc dall’artista interior designer Alberto Colbertaldo, fondatore de LaCentrale.010

Per la prima volta il “vivere ideale” è stato interpretato secondo un concetto olistico che considera edilizia, design, illuminazione e recupero come elementi di un unico ecosistema fondato sul principio del kalos kai agathos, bello e buono.

Giovanni Fabris, che ha fondato Welldom con la mission di realizzare case sartoriali concepite su misura e ideatore dell’evento, spiega infatti: ”è la prima volta che il vivere ideale viene interpretato in maniera creativa da professionisti diversi del settore, che vanno dalla costruzione edile, alla progettazione, al design degli interni portando avanti la stessa filosofia per dar vita ad una casa bella e sostenibile che offra, al tempo stesso, il massimo comfort ai suoi abitanti”. Molti gli imprenditori intervenuti a sostegno di un approccio “sostenibile” all’abitare tra cui Giovanni e Michele Gervasoni (Gervasoni), Roberta Bertacco e Natalino Malasorti (CEA Design), Monica Faganello e Alberto Cristofoli (I AM Lifestyle), Roberto Vitali (Village for all – V4A®).

L’installazione rimane visitabile su prenotazione fino a domenica 19 ottobre.