70m2Paris

Pubblicato il 8 luglio 2013 Di

Lo studio di architettura 70m2 da qualche anno ha deciso di affiancare all’attività professionale l’organizzazione di eventi promotori della creatività contemporanea, proponendo temi di riflessione ed entrando in relazione con i designer ospitati per dare un apporto fondamentale in fase di allestimento.
I progetti presentati sino ad oggi hanno visto protagonisti artisti e artigiani come Caterina Crepax (De bustibus) e Costanza Algranti (Isola Bella) ed approfondito tematiche che hanno spaziato dal food design (Food Mood) all’eco design (Second Life), dal gioiello contemporaneo (Da materia a gioiello) al design sostenibile (Era Carta).
Dopo tre anni di attività 70m2 vuole aprire un nuovo spazio a Parigi insieme ad Enrico Bertelli (artista) e Simona Saffioti (comunicazione e organizzazione eventi) per dare maggiore risalto agli eventi futuri: un luogo per far conoscere “buoni progetti” ad un pubblico vasto ed internazionale. Nel nuovo spazio saranno organizzate mostre personali o collettive il cui unico elemento comune sarà la ricerca creativa che sta alla base delle creazioni esposte.Per avviare questo progetto e coprire parte delle spese necessarie, 70m2Paris ha intrapreso un processo di crowdfunding con l’intenzione di coinvolgere chiunque voglia sentirsi “parte di un percorso” per poter offrire nuove opportunità a chi lavora in ambito creativo. Il crowdfunding (colletta, in italiano) è “processo collaborativo di un gruppo di persone che utilizza il proprio denaro in comune per sostenere gli sforzi di persone ed organizzazioni” (Wikipedia).
Più persone sapranno dell’iniziativa, più potenziali finanziatori potranno essere interessati a supportarla: 70m2Paris non vuole essere il nostro spazio, ma vuole essere lo spazio di tutti, per questo tutti i possibili interessati, ma anche semplici sostenitori di idee nuove, sono chiamati a contribuire con una
donazione.
La regola principale stabilita dai siti di crowdfunding è “o tutto o nulla”, ovvero se non viene raggiunta la cifra prefissata (22.000€) nell’arco di un tempo stabilito (80 giorni) il progetto non sarà finanziato e le cifre donate, congelate fino a quel momento, saranno restituite. Per ogni donazione fatta sono previste delle ricompense simboliche.

Potete trovare tutti i dettagli del progetto su www.kisskissbankbank.com/70m2paris