La Carbon Fiber Chair di Michael Young per Coalesse

Pubblicato il 10 maggio 2014 Di

Composta interamente in fibra di carbonio, uno dei materiali più resistenti e leggeri oggi a disposizione dell’ingegneria e del design, la nuova seduta di Coalesse, presentata in anteprima mondiale al Salone del Mobile, sposa materialità e tecnologia, per esprimere la sua forma strutturale e artigianalità del XXI secolo. Progettata dal designer Michael Young, che lavora di base a Hong Kong, la Carbon Fiber Chair, pur essendo ultra leggera, ha prestazioni eccezionali: pesa meno di 2,3 kg ma ne regge fino a 136. Questo materiale unico è disponibile in una molteplicità di colori e superfici personalizzate. Il suo design monomateriale è ideale sia per interni che per esterni. Come spiega lo stesso Michael Young, “la struttura e la forma della sedia sono il risultato della collaborazione con un’azienda specializzata nella fabbricazione di biciclette avveniristiche che utilizzano una tecnologia ideale per essere applicata allo sviluppo di una sedia impilabile ultraleggera. Abbiamo voluto progettare una sedia in fibra di carbonio che sia veramente funzionale ed ergonomica: il materiale è utilizzato in maniera parsimoniosa e il progetto segue delle linee guida tecniche molto rigorose”. John Hamilton, direttore Global Design di Coalesse, spiega: «Quando siamo partiti con questo progetto, abbiamo voluto vedere fino a che punto fosse possibile utilizzare una tecnologia e materiali all’avanguardia per ridefinire l’artigianato nell’era della produzione in scala mondiale. Lavorando con un talento del design di livello internazionale e con i maggiori esperti in fibra di carbonio al mondo, abbiamo creato una soluzione che manterrà il suo valore nel tempo e che cambierà radicalmente il vostro modo di vedere questo tipo di sedie”. La Carbon Fiber Chair è una sedia a 4 gambe impilabile fino a un massimo di 4.