CONSIGLI UTILI PER L’ESTATE

Pubblicato il 13 agosto 2013 Di

Siamo ormai pronti a partire per le vacanze estive, il caldo è finalmente arrivato, e la nostra dieta è cambiata. Niente più pasta e cibi caldi, ma il via libera a diete a base di frutta e verdura.

L’alimentazione vegetale permette non solo di stare più leggeri, ma anche di contrastare l’obesità. Secondo l’Istat, infatti circa il 45% della popolazione italiana sarebbe in sovrappeso o obesa. Mangiare sano depura il corpo e lo spirito, ma riempie purtroppo di rifiuti organici la differenziata di casa nostra, che va smaltita quotidianamente per evitare il soggiornare di cattivi odori e moscerini che, con il caldo, possono diventare causa di grande disagio.

Utilissimo a questo proposito un piccolo elettrodomestico, inventato da InSinkErator negli Stati Uniti nel 1927, chiamato “dissipatore”, che realmente “dissipa” la quasi totalità dei rifiuti alimentari, trasformandoli in particelle minuscole che vengono eliminate dallo scarico del lavello, al quale questo strumento viene collegato.

Ma come si utilizza?

Nulla di più semplice. Si apre l’acqua del rubinetto, si avvia l’elettrodomestico installato sotto il lavello e il rifiuto viene letteralmente dissipato e poi eliminato tramite lo scarico. Il rifiuto viene così eliminato nel momento esatto della sua produzione: niente più odori, niente più liquidi anticipatici che fuoriescono dal sacchetto dell’immondizia, niente più film serali interrotti dall’antipatica mansione di “portare giù la spazzatura”.

Nel concreto, l’utilizzo del dissipatore permette di mantenere l’igiene in cucina e una maggiore facilità di smaltimento del rifiuto, eliminando all’origine una parte della differenziazione. Triturare il rifiuto organico ed eliminarlo grazie all’utilizzo di un dissipatore non solo è una pratica permessa dalla legislazione italiana, ma riduce la massa di rifiuto nelle nostre discariche già sovraccaricate e, dove è prevista la differenziazione dell’umido, ne abbatte notevolmente i costi di gestione.