Continua la crescita di Foscarini

Pubblicato il 31 maggio 2012 Di

Si è chiuso con risultati positivi il 2011 di Foscarini, che ha registrato rispetto all’anno precedente un incremento del 10% del fatturato, con un consolidato di 41 milioni di euro.

Da segnalare un aumento della quota di mercato nei diversi Paesi – l’export raggiunge l’80% del fatturato totale – ed un ampliamento delle collezioni, con ben 15 nuovi modelli Foscarini e 4 nuovi modelli Diesel presentati nel corso dell’anno. Dal 2011 Foscarini ha inoltre strutturato maggiormente la propria presenza negli Stati Uniti, con la nomina di un CEO e la creazione di una struttura dedicata allo sviluppo dell’area nordamericana.

Si tratta di una crescita solida, che accumula segni positivi anno dopo anno, senza interruzioni. Alla base, il costante investimento nelle idee (8% di fatturato investito in attività di ricerca & sviluppo) con la ricerca di nuove soluzioni, nuovi modelli e nuove tecnologie, in una proficua collaborazione con molti dei più innovativi designer, giovani o già affermati, della scena creativa internazionale.

Da sempre attenta a perseguire un sistema di qualità totale, Foscarini ha recentemente ottenuto la certificazione ISO 14001, un importante standard internazionale che certifica l’impegno dell’azienda ad operare nel rispetto dell’ambiente e con l’obiettivo continuo di ridurre l’impatto delle proprie attività.

La nuova certificazione ambientale va ad aggiungersi alla UNI EN ISO 9001. Ottenuta da Foscarini nel 1996, definisce i requisiti di un sistema di gestione atto a garantire la qualità dei processi aziendali – dalla progettazione alla produzione, dalla ricerca al servizio clienti. Su queste basi l’azienda si impegna a incrementare costantemente l’efficacia e l’efficienza della propria organizzazione.

“Ci siamo posti l’obiettivo di migliorare e ridurre il nostro impatto sull’ambiente. Per questo motivo, Foscarini ha scelto quest’anno di conseguire anche la certificazione ISO 14001, in linea con la politica aziendale per la qualità e per l’ambiente.” spiegano Carlo Urbinati e Alessandro Vecchiato, titolari dell’azienda “Ci piace sottolineare che si tratta di un percorso che abbiamo intrapreso perché siamo convinti della necessità di acquisire una coscienza sempre maggiore delle risorse impiegate dall’azienda e dell’importanza di sensibilizzare dipendenti e fornitori”.

Fondamentale nella filosofia aziendale è l’impegno culturale, che si è concretizzato, tra l’altro, nel sostegno alla Biennale d’Arte e di Architettura di Venezia in qualità di sponsor ufficiale, ruolo che Foscarini ricopre ormai dal 2008.

L’attenzione alla ricerca e alla creatività internazionale, da sempre caratteristica di Foscarini, si esprime inoltre con INVENTARIO, un progetto editoriale totalmente indipendente – diretto da Beppe Finessi, promosso e sostenuto da Foscarini – che, avvalendosi di contributi critici originali, getta uno sguardo illuminato e libero sulla scena del design, dell’architettura e dell’arte.

Un impegno a tutto tondo, che si concretizza nel forte investimento e nella significativa presenza ogni anno alla Milano Design Week. Per il 2012 Foscarini ha presentato importanti novità di prodotto – sei nuove lampade Foscarini e quattro per la collezione Diesel with Foscarini – e due eventi di grande impatto (Foscarini Inspire e The Mythology of the Everyday per la Diesel Home Collection). A tutto questo si aggiunge Fare Lume, una mostra dedicata alla candela nel design e nell’arte contemporanea: un importante progetto espositivo di Foscarini e Inventario, che continua ed approfondisce la collaborazione con il Museo Poldi Pezzoli, istituzione di riferimento del panorama culturale milanese.

In sintonia con la sua cultura e la sua visione, Foscarini continua a proporsi, dopo quasi trent’anni, sulla scena del design internazionale come azienda innovativa, caratterizzata dalla costante ricerca e dalla creatività.