DANESE ed ENZO MARI

Pubblicato il 30 giugno 2014 Di

DANESE riedita oggetti iconici firmati dal grande maestro Enzo Mari. Oggetti innovativi che hanno segnato la storia del design italiano, interpretazioni attuali e senza tempo di prodotti di uso quotidiano, come Kerguelen e le stampe della Serie della Natura. Kerguelen è un totem multifunzionale, che racchiude in un unico elemento più contenitori e supporti con grande libertà di interpretazione. E’ uno dei progetti simbolo della produzione Danese, è il primo elemento che segna per dimensioni e funzionalità l’ingresso della produzione Danese nel settore del mobile con uno spirito innovativo.
Kerguelen rappresenta uno dei punti di arrivo della ricerca progettuale, lungamente sviluppata da Enzo Mari, verso interventi semplici su forme semplici, tagli e forature su volumi primari come il cilindro. Mari affronta con Kerguelen, nel 1968, la sfida dell’uso della plastica per un prodotto autenticamente industriale nei materiali e nelle tecnologie. La riedizione 2014 mantiene la funzionalità dell’oggetto, adattando le dimensioni alla tecnologia e ai materiali attuali: è ricavato dal taglio di un estruso industriale di alluminio, materiale durevole, riciclato e riciclabile, attualmente più in linea con valori di responsabilità ambientale. Questa soluzione lo rende più contemporaneo anche nella riduzione del diametro che, attuata per ragioni produttive, si rivela in linea con le esigenze di oggi, dove la forma degli oggetti è ridotta all’essenziale.DANESE_Kerguelen_ Enzo Mari

 

Le opere grafiche di Enzo Mari hanno segnato la storia di Danese e l’evoluzione del design italiano.leone

Mari inizia a lavorare sui soggetti che costituiscono questa serie fin dal 1957, quando concepisce la prima versione del Gioco delle Favole. Alcune figure sintetizzate per questo racconto interattivo vengono riprese nelle serigrafie a partire dal 1964 sotto il nome appunto di Serie della Natura.
Nel 2014 Danese continua il percorso di riedizione di queste stampe riproponendo quattro animali tratti da questa serie: “Sei, l’orso”, “Sette, il leone”, “Quattordici, la rana”, “Quindici, il gorilla”.
Divenuta un simbolo della produzione Danese, la Serie della Natura è tra i pochi esempi di edizioni che raggiungono l’obiettivo di creare per l’ambiente abitativo immagini ‘artistiche’ che sviluppano il concetto di serialità a favore di una qualità democratica, di un’arte alla portata di tutti.orsorana