A’ Design Awards & Competition – Oggetti per la cucina

Pubblicato il 16 gennaio 2015 Di

A’ Design Award è il concorso aperto a tutti i designer, innovatori e aziende che vogliono mostrare la loro creatività e le loro opere. Il premio nasce con l’intento di dare visibilità a queste creazioni e premiare i migliori progetti. Al concorso possono partecipare opere e prodotti di ben oltre 104 categorie, per conoscere meglio il premio e le sue precedenti edizioni, è possibile visitare il sito di A’ Design Award.

 

La mission di A’ Design Award è da sempre quella di creare una piattaforma equa, etica e competitiva per le aziende, designer e innovatori provenienti da tutti i campi del design con diversi livelli di esperienza, per mostrarli al grande pubblico.

 

Le precedenti edizioni hanno portato alla ribalta progetti molto interessanti afferenti alle varie categorie: Industrial Design, Furniture Design , Packaging Design , Lightning Design, Toy Design , Architectural Design, Interior Design, Graphic Design e ancora molte altre categorie.

 

Oggi daremo una occhiata ai progetti vincitori e selezionati della categoria “A’ Bakeware, Tableware, Drinkware and Cookware Design Award Winners“.

 

Il tema degli oggetti per la cucina è molto attuale perché la tecnologia sta cambiando il nostro modo di cucinare e di vivere uno spazio importante della casa.

 

Fra gli oggetti che più ci hanno colpito troviamo Epi-Happy Tableware di George Drakakis un oggetto per la cucina ispirato dai disegni impossibili di MC Escher, l’oggetto stesso sembra impossibile per le sue curve e per la sua forma, composto da 3 parti uniti fra loro da dei magneti questo è un centro tavola veramente unico.

 

Innovativo e molto utile è Master Knife Knife, spatula di Mikhail Belyaev che già dal nome fa comprendere come ad un coltello sia stata aggiunta una seconda funzione, cioè quella di Spatola. Lo studio della curva del coltello e l’aggiunta di un una parte in plastica nella parte alta del coltello lo trasforma in un oggetto polivalente in cucina.

 

Nato per risolvere problemi nelle cucine orientali è invece Easy soup mat Thermal insulation and support the soup di Yiteng Shih; Yuxiang Sun; Qingli Chen che oltre a fornire la funzione di base per i piatti di zuppa calda aggiunge la possibilità di sollevare il piatto di zuppa in modo da consumarla molto più facilmente.

 

Un altro oggetto che si candida a risolvere i problemi di conservazione e consumazione dei cibi è Osoro Open Tableware System di Narumi Corporation che combina gli oggetti in porcellana che possono essere utilizzati sia come scodelle che come contenitori con dei tappi in silicone che li rendono impermeabili e perfetti per la conservazione.

 

Oggetti per la cucina ma anche oggetto per la sensibilizzazione di chi lo utilizza è Only Right Here Knife holder di Alan Saga che ha creato un Porta Coltelli in una scultura che ritrae un toro con i coltelli che lo “infilzano” un po’ come succede in una Corrida.

 

Un oggetto utile che trasforma qualsiasi fornello in una griglia è MiPan Grill Pan Cooking Surface di Michael O’Donnell che con 2 componenti trasforma un fornello in una griglia e consente di farlo senza sporcare o imbrattare i fornelli o le piastre.

 

 

Linee affascinanti e semplici per EVA tea set Teapot and teacups di Maia Ming Fong che realizza un set da the dedicandolo a Eva Zeisel per il suo ruolo di pioniera nel mondo della ceramica.

 

The Concrete Cities Coasters by A Future Perfect trasforma un semplice sottobicchiere in un gioco, un puzzle per ricomporre le vie di una città. Usando come materiale il cemento in un utilizzo del tutto innovativo.

 

LOA Coffe Cup Drink coffee and saucer by Josué Rivera Gandîa è una idea di tazzine che permettono di risparmiare spazio non rinunciando ad avere un oggetto di qualità. Questa serie di tazzine permette di avere più di un utilizzo, per esempio possono essere usate come salsiere.

 

Oggetto molto utile che nasce per l’evoluzione degli eventi con “finger food” è 1hand plate Plate by Joannes Petersen che permette a chi partecipa ad un aperitivo di tenere con una sola mano sia il piatto che il bicchiere.

 

Visionari invece sono Rendezvous Stemware by Cliff Shin, bicchieri che sembrano rimanere in equilibrio quasi per caso, come una trottola che ha trovato il tuo centro. Un modo divertente per bere un amaro in famiglia

 

Cosa ci fa un mostro in cucina ? Strizza il limone secondo Monster Lemon Juicer by Hakan Gürsu che crea un oggetto molto particolare per aiutarci a strizzare i nostri limoni senza imbrattarci troppo le mani.

 

Molto poetica Seasons Functional kitchen and serving ware by Nao Tamura che collega l’antica tradizione orientale di mangiare sopra alle foglie di bamboo con la tecnologia più avanzata realizzando queste “foglie” di silicone che permettono di avere dei piatti con un concetto completamente nuovo.

 

E sempre dalla natura prende ispirazione Wavy Tea set by Patricia Sheung Ying Wong, un set da the che si ispira alle rocce viste dalla designer al parco nazionale di Yellowstone e dando così un design veramente affascinante.

Infine ci piace segnalare Temple Cake stand by Chris Woodward che ispirandosi alle torte a piani crea un vassoio impilabile facile da smontare e da pulire.