DESIGN IN COMMON – BEIJING DESIGN WEEK & MILAN

Pubblicato il 18 maggio 2014 Di

China Home B2B, un’esclusiva piattaforma di incontro e dialogo tra professionisti italiani e cinesi del settore del design d’arredamento, è uno degli eventi chiave nell’ambito della presenza di Beijing Design Week a Milano. Il progetto nasce dalla collaborazione tra Beijing Design Week, la Fondazione Italia-Cina, la Beijing Furniture Industry Association e l’esclusivo retailer EasyHome Group.

L’incontro si è tenuto il 9 aprile presso NH Hotel Fiera nel complesso fieristico di Milano.

L’iniziativa, che ha suscitato l’attenzione dei professionisti dell’arredamento italiano, di numerose associazioni, di brand e media di settore, ha visto la presenza della più grande delegazione di distributori del Made in Italy, con più di 60 retailer cinesi in visita.

 

Forte dell’impegno profuso nell’investimento in esclusivi brand di arredamento, nella promozione della cultura del consumo di alta qualità e nella diffusione di retail shop, Easy Home fornisce a brand e retailer un’esclusiva piattaforma, confermandosi leader nel settore in Cina.

 

ChinaHome B2B sarà inoltre la piattaforma ideale per annunciare l’Italian Design Year, che, in vista dell’Expo di Milano 2015, presenterà le eccellenze del design italiano a Pechino a partire da ottobre 2014. Durante il corso dell’anno, Beijing Design Week e EasyHome Group si faranno promotori di iniziative volte a incentivare la curiosità e il consumo di alto livello basandosi su quattro aspetti essenziali del “vivere italiano”: l’arte, la cucina, l’abitare e il viaggiare, incentivando allo stesso tempo il lifestyle e la cultura dell’arredamento in Cina.

 

Wang Linpeng, direttore generale di Easy Home Group, ha affermato: “per l’Italian Design Year, Easy Home Group ha lanciato un programma di Italian lifestyle che permetta al consumatore di assaporare il design e la qualità italiane che stanno permeando sempre più la vita quotidiana delle famiglie cinesi.”

Italian Design Year ha ricevuto altresì un riscontro positivo dalle istituzioni e le aziende italiane.

Margherita Barberis, direttore generale della Fondazione Italia Cina ha affermato di essere lieta dell’annuncio e della realizzazione di tale programma, “non solo per la presenza di brand italiani di arredamento sul mercato cinese, ma anche per l’ulteriore passo avanti nella promozione della cultura italiana dell’abitare e del lifestyle di alto livello.”