ELLE T1 di Prandina

Pubblicato il 11 giugno 2013 Di

ELLE T1 di Prandina, design Jannis Ellenberger:

“Volevo una lampada da tavolo utilizzando il minimo dei materiali. Non si è trattato soltanto di ridurne il disegno – il mio approccio progettuale è sempre rivolto a oggetti semplici e razionali – ma di fare delle scelte di economia delle risorse impiegate.

Un semplice nastro metallico mi è parso un approccio interessante, in abbinamento a un led piatto perfettamente integrato con la superficie metallica e considerando gli obiettivi di risparmio energetico e delle risorse l’adozione della tecnologia led è stata obbligatoria.

La piegatura del metallo offre grandi opportunità progettuali.

Ho iniziato da subito con un modello in carta, senza schizzi o disegni esecutivi. Il modello in carta in scala reale rappresenta in passo molto importante nel processo di progettazione perché restituisce una corrispondenza molto diretta rispetto alle proporzioni, alla forma, alle dimensioni e alla funzione dell’oggetto. Devo dire che seguire questo approccio è stato molto stimolante”.