Enzyma anteprima Salone 2013: il vaso Shaky

Pubblicato il 29 marzo 2013 Di

Dopo poco più di un anno di attività, Enzyma annovera ampi e importanti riscontri sia a livello di pubblico che di stampa. Le edizioni del marchio, specializzato nella creazione e nella vendita on‐line di arredi esclusivi, ripartono attraverso un intenso programma di novità per il 2013. Oltre a confermare la propria appartenenza alla mondo dell’artigianato, Enzyma ribadisce la sua vocazione stilistica individuata al momento della sua fondazione.

I modelli di piccole dimensioni e di facile inserimento nei vari ambienti della casa e dell’ufficio, posseggono un identità forte e accattivante. All’ elevato livello qualitativo delle forme e dell’esecuzione corrisponde una personalità audace, in controtendenza con le scelte “sottotono” di questo periodo. Nonostante la crisi globale spinga i consumi e la creatività verso un immaginario improntato alla “normalità” e alla tradizione, le proposte di Enzyma sono volutamente sofisticate e in grado di imprimere agli ambienti domestici uno stile originale.
Pur rimanendo in linea con la dimensione contemporanea i modelli di Enzyma si distinguono per un gusto intramontabile e immune ai cambiamenti repentini delle mode.
Gianluca Sgalippa ,designer, critico e promotore di numerose iniziative legate alla cultura del design, è il fondatore di Enzyma e ne cura anche il project management.
L’iniziativa si inserisce nella sfera dell’auto‐produzione e dell’edizione “indipendente”, che nell’ultimo decennio ha vissuto una notevole affermazione, in particolare presso la generazione più giovane dei creativi. L’identità del prodotto è caratterizzata dalla tiratura limitata: ogni esemplare,, infatti, è numerato e viene realizzato espressamente per richiesta del cliente.