Gebrüder Thonet Vienna – Salone 2014

Pubblicato il 8 aprile 2014 Di

Gebrüder Thonet Vienna è parte di una grande storia europea che coniuga tradizione e innovazione, capace di rinnovare i propri stilemi attraverso una costante ricerca progettuale. Protagonista del passaggio cruciale dall’artigianato all’industria, anche grazie ad un approccio che di fatto anticipa il design moderno, Gebrüder Thonet ha contribuito a definire la grammatica visiva della contemporaneità.

Oggi Gebrüder Thonet Vienna rinnova il sodalizio con il mondo del design progettando una nuova fase della sua storia insieme a designer che fanno della ricerca uno dei tratti distintivi del loro percorso creativo. Una visione aziendale che conferma la vocazione di Gebrüder Thonet Vienna alla ricerca progettuale, trait d’union tra il proprio passato e il futuro, con l’obiettivo di proseguire con l’innovazione sulla strada tracciata dalla tradizione.

Tra le nuove proposte per il Salone del Mobile 2014 spiccano le collaborazioni con giovani designer capaci di introdurre inedite suggestioni estetiche nella collezione di Gebrüder Thonet Vienna, esplorando con una rinnovata curiosità le linee e i materiali costitutivi dell’azienda: un tandem tutto scandinavo formato da Charlie Styrbjörn Nilsson e dal gruppo di designer svedesi Front.Con Ladder, Charlie Styrbjörn Nilsson utilizza la tecnica del legno curvato a vapore per realizzare una scala per interni in cui la solidità del legno massello dà corpo a una struttura esile e leggera dove i pioli, caratterizzati da una linea arrotondata su un lato, si susseguono in modo speculare e definiscono la direzione della salita. Ladder è un complemento versatile, in grado di reinventare lo spazio con la sua presenza inaspettata, prestandosi a molteplici utilizzi sia nella zona living che in camera da letto: un punto d’appoggio per appendere o applicare i diversi accessori, un elemento decorativo che non esclude la praticità. GTV_CHARLIE STYRBJÖRN NILSSON_Ladder_Photo Jonas Lindsedt (15)

Coat Rack Bench è uno dei progetti firmati dalle Front per la collezione GTV 2014. Le 3 designer svedesi capaci di reinterpretare i materiali con un approccio poetico e innovativo al tempo stesso, propongono una panca appendiabiti che gioca con gli stilemi dell’azienda, il legno curvato e la seduta in paglia di Vienna. Un oggetto che veste con ironia la zona del l’ingresso, capace al tempo stesso di inserirsi con disinvoltura in differenti spazi della casa.

 GTV_FRONT_Coat_Rack_Bench_002

Nel 2014 Gebrüder Thonet Vienna presenta una nuova collezione che – oltre a Charlie Styrbjörn Nilsson e le Front – include progetti di Philippe Bestenheider, Nigel Coates, Nicola Gallizia, Gordon Guillaumier, LucidiPevere e Francesco Mansueto: designer capaci di offrire una chiave di lettura molto personale del brand arricchendo di nuove sfumature la collezione GTV.

GTV_CZECH_ by Hermann Czech

Al Salone del Mobile verrà inoltre proposta una selezione dei prodotti storici dell’azienda come la N.1 progettata da Michael Thonet nel 1849, caratterizzata da forme leggere e flessuose che plasmano il faggio massello curvato a vapore, definendo un modello che di fatto delinea già la filosofia progettuale di GTV; la poltroncina Postsparkasse progettata da Otto Wagner nel 1906 per i locali dell’amministrazione principale della Cassa di Risparmio Postale di Vienna e la sedia Loos Café Museum (design Adolf Loos, 1899), caratterizzata dal telaio di seduta curvato in un unico pezzo con o senza modulazione a sella. Fil rouge tra le riedizioni delle icone dell’azienda e le novità 2014 è la sedia Czech (design Hermann Czech, 1994) che si pone in continuità con lo stile Thonet di fine Ottocento rinnovando in chiave intimista le linee costitutive di Gebrüder Thonet.