Oliva by Globo ad ADI Design Index 2011

Pubblicato il 9 gennaio 2012 Di

L’orinatoio Olivia disegnato da Giulio Iacchetti per Globo selezionato per l’ADI Design Index 2011è in in lizza per il Premio Compasso d’Oro 2014Bianco, pulito, essenziale. Il pezzo più curioso tra quelli selezionati dall’Osservatorio Permanente del Design ADI (Associazione per Il Disegno Industriale) per la pubblicazione sull’ADI Design Index 2011 e preselezione per il Compasso d’Oro, è l’orinatoio disegnato da Giulio Iacchetti per Globo, progetto che offre una sintesi visiva, funzionale e tecnologica della cultura del design. L’orinatoio, finora considerato un oggetto di secondo piano, è stato quindi valorizzato come elemento che differenzia l’uso del sanitario, anche in ambito domestico (o per uffici). Olivia è un buon progetto che sa accordare in modo armonico le sue diverse componenti, ovvero: funzionalità d’uso, proporzioni, materiale.

Ma che sa anche trasmettere rimandi metaforici, iconici, contenuti immateriali che fanno leva sull’ironia, sulla capacità di trasmettere messaggi, idee, convinzioni. “Ho voluto restituire dignità a questo sanitario che mi ha sempre suscitato simpatia. Olivia stravolge l’interpretazione formale di questo elemento che, partendo da terra, ingloba in un unico segno scultoreo, l’apertura del vaso” racconta Giulio Iacchetti.

Affascinato dalla novità di un settore non ancora sperimentato come quello dell’arredobagno, Iacchetti ha condiviso con l’azienda la propria visione di un design industriale riconoscibile nella sua semplicità e destinato a sopravvivere a mode o tendenze. Il connubio Globo – Iacchetti, iniziato nel 2010, si è evoluto in un vero e proprio nucleo creativo-produttivo, un crocevia di ricerca e sviluppo di nuove soluzioni. Da questo importante sodalizio continuano a nascere idee e prodotti che prendono corpo all’interno di un laboratorio unico e inedito.