Globo in scena con un allestimento surreale

Pubblicato il 3 dicembre 2012 Di

Sotto il “cappello” artistico di Giulio Iacchetti, la nuova filosofia di GloboIt’s Design Time!” ha ispirato Benaglia + Orefice Studio nella realizzazione dello spazio espositivo dell’Azienda all’ultima edizione di Cersaie, il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno .

Sulla base di una progettazione etica ed ecologica, ha preso forma, in uno spazio di 400 mq, uno stand tutto nuovo: industriale, ecologico, componibile, inaspettato ed emozionale.

Dall’esterno si vede soltanto il legno delle quinte e i plinti di cemento che fanno da contrappeso, mentre all’interno si aprono delle ambientazioni oniriche, evocative, eleganti, leggere e ironiche allestite con le ultime proposte bagno e con particolari mood che riprendono la nuova immagine Globo.

Tutti i materiali usati sono di provenienza industriale e di recupero: i classici materiali “poveri” e “sporchi” dell’edilizia diventano inaspettatamente i rivestimenti delle pareti come il cartongesso, i pannelli di sughero e in fibra di legno isolanti, il cemento, la lamiera industriale stirata, il multistrato naturale di pioppo. Al centro dello stand una piazza virtuale con degli ironici cartelli, stanno a indicare le “vie“ di Globo.

La struttura dell’intero stand, modulare e leggera, è stata progettata proprio per essere smontata e ricomposta con estrema flessibilità, senza spreco di materiali e costi, in occasione di altri appuntamenti fieristici.