ICON SELEZIONATA DALL’ADI DESIGN INDEX

Pubblicato il 21 ottobre 2013 Di

Ernestomeda, azienda leader nella fascia alta del mercato delle cucine di design, è stata selezionata con il suo progetto Icon per la pubblicazione nel volume ADI Design Index 2013, che rappresenta la fase di preselezione per il Premio Compasso d’Oro, il più autorevole premio di design a livello mondiale. Si tratta del terzo volume, che chiude il ciclo di prodotti in gara per il prossimo Compasso d’Oro. Le selezioni ADI Design Index sono state condotte dall’Osservatorio Permanente del Design: i progetti che supereranno la prima fase di selezione verranno successivamente giudicati da una giuria internazionale che conferirà il XXIII Premio Compasso d’Oro ADI.

Contestualmente alla presentazione del volume ADI Design Index 2013, avrà luogo anche l’inaugurazione della Mostra ADI Design Index 2013,presso la Triennale di Milano fino al 3 novembre, nell’ambito della quale saranno presentati – dal vero, in video e immagini – i 139 progetti selezionati quest’anno. La mostra diventerà permanente nel 2015, quando avrà una sua sede stabile, aperta al pubblico.

 Icon 5_b

“Le linee guida del progetto Icon sono state la funzionalità e il design, la pulizia estetica e le prestazioni tecniche – spiega l’architetto Giuseppe Bavuso – Icon è stata concepita come spazio del design, minimalista ma di grande fascino: si tratta di una cucina connotata da soluzioni di grande valore tecnico e di forte impatto visivo, elementi di finitura in grado di modificare la sensazione di comfort e conferire alla cucina una chiave di lettura non solo estetica, ma anche tattile”.

Significativa e distintiva del programma l’ideazione dell’anta “AIR”,una soluzione brevettata che ha comportato un ripensamento concettuale del contenitore dell’ambiente cucina: l’anta, infatti, è dotata di un filtro di aerazione nascosto nel pannello, che favorisce il ricambio dell’aria stagnante all’interno del vano, garantendo un’ottima conservazione dei cibi.

Il progetto presenta, inoltre, diversi sistemi di apertura/chiusura che connotano gran parte degli elementi della cucina, quali il pensileFlex, che associa ad una prima fase di scorrimento verticale una seconda di rotazione dell’anta rendendo accessibile tutto l’interno del pensile, o la penisola estraibile Evolution,che si estende in diverse lunghezze a seconda delle esigenze e del numero dei commensali.

In termini diricerca dei materiali, il progetto di Bavuso punta sull’accostamento di elementi pregiati come l’ICONcrete dall’effetto cemento – sviluppato e brevettato da Ernestomeda e adatto all’uso domestico – con quelli più tecnici e rigorosi come il vetro, il Corian® e i legni termo trattati dalle molteplici finiture.

I progetti Ernestomeda erano già stati selezionati in passato per la pubblicazione su ADI Design Index: nel 2005 era stata segnalata Solaris, isola free-standing di Pietro Arosio, nel 2007 era stata segnalata Z.island, la cucina multisensoriale di Zaha Hadid, mentre nel 2008 era stata la volta di Tornasole, il contenitore da parete di Pietro Arosio.