IL MARMO MARGRAF: UN MATERIALE NATURALE PER GLI ESTERNI

Pubblicato il 22 febbraio 2015 Di

Da oltre un secolo, Margraf è al fianco di architetti di fama internazionale nelle loro realizzazioni di pregio, in Italia e all’estero, diventando un’icona dell’eccellenza del “made in Italy” nel mondo. Dalla realizzazione dei primi grattacieli americani, si sono susseguite numerose importanti realizzazioni tra cui, il Coca Cola Building di Atlanta, la IBM Tower in Georgia, il primo e il nuovo World Financial Center di New York, realizzato da Pelli Clarke Pelli Architects, il Terminal 3 del nuovo aeroporto di Pechino di Norman Foster, e numerose altre ancora. Oggi, il marmo e la pietra naturale Margraf sono un “must” nelle costruzioni di alto pregio.

La lunga tradizione nella lavorazione del marmo e nella proposta di materiali naturali per l’edilizia e l’architettura di qualità, rispettosa dell’ambiente, ha portato l’Azienda a raggiungere l’eccellenza nell’accostamento e nella selezione di finiture, misure e forme adatte ad impreziosire gli ambienti esterni di abitazioni private, complessi residenziali, hotel e spazi pubblici.

Il marmo Margraf si fa interprete dello spazio donandogli una connotazione unica: non solo rivestimenti esterni e facciate ventilate, ma anche scale di accesso, fontane di design, panchine e porta-fiori dal carattere unico e inconfondibile.

Materiali naturali che impreziosiscono, creando un’eleganza moderna e raffinata, soddisfacendo al meglio le esigenze di design, durata e resistenza, per fornire all’architetto e al progettista molteplici soluzioni estetiche, grazie all’ampia gamma: Blu Perla e Crema Nuova bocciardati o fiammati; Lipica Fiorito e Lipica Unito bocciardati, fiammati o rigati; Pietra Ducale e Trani bocciardati. Vari sono i formati modulari disponibili nelle misure 30×30 cm, 40×40 cm 30×60 cm e nella versione 30 o 40 cm a correre, tutti a partire da 3 cm di spessore.

Secondo la normativa UNI EN 1341:2003, tutti i marmi proposti da Margraf per le pavimentazioni esterne, in seguito a 48 cicli di gelo e disgelo sono risultati antigelivi e quindi resistenti alle temperature più rigide.

Inoltre Margraf propone materiali esclusivi provenienti da cave proprie, come il Lipica Unito e Fiorito, la Pietra Ducale, entrambi marmi fossiliferi, estratti rispettivamente in Slovenia e in Italia.