Kira: la sedia impilabile disegnata da Mario Ferrarini per Crassevig

Pubblicato il 8 maggio 2014 Di

Kira è il nome della nuova seduta disegnata da Mario Ferrarini e prodotta da Crassevig. Il progetto prende spunto dal cavalletto delle tipiche sedie dedicate all’educational ed è una risposta trasversale ai diversi mercati, grazie alla sua risoluzione tecnica ed estetica, nonché alle numerose declinazioni di finiture e rivestimenti.

Il cavalletto esterno è l’elemento che garantisce la possibilità di impilare Kira riducendone al massimo l’ingombro generale, si tratta di una soluzione in cui il dialogo tra tecnica ed estetica fluisce in modo naturale.Lo schienale e il sedile di Kira sono realizzati in multistrati e poggiano sul telaio in legno massiccio al quale, attraverso punti di innesto di dimensioni estremamente ridotte,
vengono applicati gli elementi in massello che compongono le gambe.

Kira emerge per la perfezione di incastri e innesti, per la pulizia delle linee, ottenute su elementi con raggi di curvatura e inclinazione diversi, uniti dall’essenzialità del design che caratterizza il lavoro di Ferrarini.

Asciutta e armonica Kira trova la sua perfetta collocazione in scuole o comunità.È disponibile in faggio o rovere naturali, laccati o laminati, con sedile o schienale imbottiti e  nella versione con ganci di allineamento.