La casa dei libri

Pubblicato il 19 giugno 2013 Di

In occasione della prima edizione di SARTLivorno lo studio di architettura 70m2 presenta il progetto fotografico di Beatrice Speranza “La casa dei libri”: un racconto in bianco nero che descrivere la magia e la storia di quei luoghi in cui i libri sono da sempre i protagonisti assoluti.
“La casa dei libri nasce dalla libreria Shakespear & Co, un luogo a metà tra il pubblico ed il privato, un luogo dove senti forte il rispetto per le sale e per i libri che fruisci, dove cammini con cautela tra gli scaffali, tra le pile di copertine e a farmi muovere con rispettoso timore è la consapevolezza di essere dentro la casa della conoscenza, alla ricerca del proprio sentire” (Beatrice Speranza).


Il progetto della fotografa lucchese inizia nel settembre 2009 a Parigi e prosegue nelle principali città italiane: Roma, Napoli, Milano, Venezia… un viaggio alla ricerca di quei luoghi in cui i libri non solo si sfogliano e si comprano ma ci accompagnano dentro magiche atmosfere che Beatrice ha saputo raccontare con grande raffinatezza. I suoi scatti descrivono i silenzi, l’odore della carta, la musica di un pianoforte, gli equilibri precari di libri che rivestono intere pareti e creano labirinti all’interno dei quali il visitatore desidererà perdersi.
Librerie ritratte: Shakespeare &Co. Parigi, Le Pont Traversé Parigi, Antica Libreria Cascianelli Roma, Ex Libris Roma, Colonnese Napoli, Altroquando Palermo, Libreria Bocca Milano, Libreria Acqua Alta Venezia…
Le stampe FineArt sono certificate da Antonio Manta Lo studio di architettura 70m2 allestisce il suo spazio identificandosi con il tema della
mostra e si trasforma per questa occasione in una vera e propria “casa dei libri”.