Lev Libeskind nella giuria LUCKY STRIKE TALENTED DESIGNER AWARD

Pubblicato il 8 marzo 2014 Di

Lev Libeskind, Ceo di Libeskind Design srl e Libeskind Architettura srl, sedi italiane del prestigioso gruppo internazionale fondato dal padre del decostruttivismo americano Daniel Libeskind (autore del World Trade Center Site a New York e del Museo Ebraico a Berlino), entra a far parte della giuria del Lucky Strike Talented Designer Award, contest di design ideato e organizzato dalla Raymond Loewy Foundation Italy.

Il neogiurato ha alle spalle un’esperienza lavorativa decennale in oltre 12 paesi, dopo aver collaborato presso gli studi del gruppo a New York e a Zurigo, è stato chiamato a dirigere le sedi milanesi.

La filosofia Libeskind è di inserire le opere di architettura e design all’interno del contesto culturale e umano che le circondano: esempio di questo pensiero ne sono la nascente torre residenziale all’interno del quartiere CityLife di Milano, il monumento Memoria e Luce a Padova, Pinnacle, installazione all’interno del seicentesco Cortile del Priore dell’ex Maternità a Bologna e Leonardo Icon, scultura in costruzione alla Pinacoteca Ambrosiana di Milano.

Con l’ingresso di Lev Libeskind, la giuria si arricchisce della presenza di un altro prestigioso nome proveniente dal panorama del design internazionale, insieme a quelli di Milena Mussi, Presidente del premio Lucky Strike Talented Designer Award e General Manager Studio Iosa Ghini Associati; Michel Erlhoff, Professore di Teoria e Storia del Design a Colonia; Mauro Guzzini, Amministratore Delegato di Teuco; Giulio Cappellini, architetto, designer e art director della Cap Design Spa e Valia Barriello assistente alla NABA ed editor per la rivista Artribune.

Dal 2004 ad oggi il premio ha visto il coinvolgimento di quasi 1000 studenti, 65 città e 58 Atenei, sono stati premiati 16 progetti e consegnate 90 menzioni d’onore.

MILENA MUSSI

“L’apertura di una sede dello studio Libeskind in Italia conferma che il nostro Paese è ancora l’epicentro del design nel mondo. Una scelta che ci ha onorato, così come ci rende orgogliosi la presenza di Lev Libeskind nella giuria del Lucky Strike Talented Designer Award. Grazie al contributo dello Studio Libeskind e a quello degli altri colleghi presenti nella commissione, dimostra che il nostro premio punta a una visione del design che va oltre i confini nazionali.”

LEV LIBESKIND

“Sono impaziente di vedere il meglio del design italiano contemporaneo e di scoprire se tra i giovani che partecipano al Lucky Strike Talented Designer Award c’è il degno erede del padre del design industriale Raymond Loewy a cui il premio si ispira.”