La libreria Errante. Un nuovo progetto di design per l’artista Michele Manzin

Pubblicato il 8 aprile 2014 Di

E’ stata recentemente presentata presso il Teatro Agorà del Triennale Design Museum di Milano il primo lavoro dell’artista Michele Manzini nell’ambito del design e più nello specifico della produzione del mobile d’artista. Il progetto di questa nuova libreria si confronta con uno dei temi di ricerca più cari all’artista ovvero: il tema dell’errore

L’errore, lo sbaglio non predeterminato, lo sguardo sghembo che porta ad un risultato inatteso, è una delle forze più potenti nell’evoluzione del sapere. Nell’arte l’accettazione dell’imperfezione e dell’errore assume un valore che, dall’ambito tecnico, trapassa in quello estetico aprendo nuovi varchi sulle modalità di vedere il reale.

Scrive l’artista “…Nel mondo organizzato dalle leggi ferree del concetto, dell’etica e della morale per poter aspirare ad un confronto con la verità è necessario entrare anche in quello spazio che gli uomini cercano di evitare: lo spazio dell’errore. La nostra ragione ci mette continuamente in guardia dal rapporto con l’errore, ma è solo nell’errore che si può scoprire la verità nascosta dei nostri desideri e dell’immaginazione…”

Questa libreria rielabora concetti e forme di un progetto che l’artista Michele Manzini ha esposto alla scorsa Biennale d’Arte di Venezia 2013 ovvero l’opera “L’errore e il disincanto”, proponendone un confronto con un ambito disciplinare completamente diverso come quello del design. L’installazione dell’evento veneziano, infatti, consisteva in quattro sedute dalle dimensioni “considerevoli” ed era inserita all’interno della mostra “Personal Structures”, presso il prestigioso Palazzo Bembo nelle vicinanze del ponte di Rialto sul Canal Grande. In questo nuovo progetto l’artista, “mancando il bersaglio” della funzione che è propria di una sedia, consente all’ossevatore di “muoversi errante” tra nuovi desideri, nuovi sogni e nuove funzioni da attribuire all’oggetto.

La “Libreria errante” è prodotta da Morelato S.r.l. in edizione limitata a 99 esemplari, entrerà a far parte della collezione del Museo MAAM e verrà presentata al pubblico e agli operatori al prossimo Salone del Mobile di Milano 2014 nello stand Morelato e negli spazi del NHOW HOTEL di Milano per gli eventi del Fuorisalone.