My Life, my bathroom. Grazie ad IMO, il bagno è sempre più personale

Pubblicato il 6 febbraio 2014 Di

Riscoprire la propria individualità, il piacere di gesti quotidiani non più frenetici, la bellezza di una forma, la facilità di assaporare ogni singolo momento.
Oggi, il singolo individuo è al centro dell’attenzione di aziende e designer e una vasta gamma di opportunità, prodotti e scelte offre a chiunque la massima libertà di scelta non solo in base alle esigenze ma anche, e soprattutto, ai desideri personali.
05_IMO

 

02_IMO
In My Opinion – IMO – interpreta perfettamente questa tendenza. Proposta da Dornbracht e disegnata da Sieger Design, IMO è una serie di rubinetterie per il bagno contraddistinta dall’indiscussa qualità del marchio tedesco. Una linea che intende esaltare ogni aspetto dell’individualità, declinata con grande versatilità per coprire ogni aspetto dell’ambiente bagno, con soluzioni da lavabo, vasca, bidet e doccia, completata da accessori come maniglie di sostegno, portasciugamani e portaccappatoi.
“Con IMO – sottolinea Andreas Dornbracht, CEO dell’azienda – abbiamo armonicamente combinato due delle forme dominanti nel bagno: un corpo cilindrico con una leva di comando e, ad angolo retto, una bocca di erogazione rettangolare”. Nasce così una forma universale e moderna, di grande pulizia formale, capace di inserirsi armonicamente in ogni ambiente, per far risaltare la propria personalità.
07_IMOI rubinetti e gli accessori della collezione IMO sono complementi ideali per chi intende arredare la propria casa sfuggendo ai dettami di mode e tendenze effimere; la fusione delle forme, con il gioco dei profili geometrici, frutto di attente ricerche unite al know how tecnologico dell’azienda, ha permesso di ottenere prodotti che esprimono un linguaggio universale e che, contemporaneamente, si rivolgono alle singole individualità.
La capacità di abbinare una visione ampia e senza confini ad una focalizzazione personale, centrata sui singoli bisogni e desideri, è dunque la chiave di lettura più adatta per comprendere il successo di IMO.05_MO 02_IMO_1