FuoriSalone 2013: Archivio Giovanni Sacchi

Pubblicato il 31 marzo 2013 Di

Dopo il successo della prima edizione dello scorso anno, Archivio Giovanni Sacchi e Magutdesign sono lieti di annunciare l’edizione 2013 di “Non aspettare di diventar vecchio per finire in un archivio”, mostra laboratorio di design che si terrà dal 9 al 14 aprile in occasione del Salone del Mobile di Milano, presso l’Archivio.
Aperto nell’ottobre del 2009, l’Archivio raccoglie i materiali che un tempo erano conservati presso il laboratorio del sestese Giovanni Sacchi, modellista per il design e l’architettura, un luogo importante per la storia del progetto in Italia. Attraverso i suoi modelli, infatti, hanno sviluppato e messo a punto i
loro prodotti moltissimi designer e architetti, tra i quali Aldo Rossi, Marcello Nizzoli, Achille Castiglioni, Ettore Sottsass jr e Marco Zanuso.
L’Archivio Giovanni Sacchi oltre a fornire un punto di vista privilegiato per approfondire il processo di ideazione e realizzazione di un prodotto, sia attraverso la ricostruzione storica, sia grazie alla possibilità di sperimentazione pratica con la partecipazione a workshop e incontri tematici, si sta attrezzando per diventare uno spazio di confronto tra designer e aziende, tra progetto e oggetto.
“Non aspettare di diventar vecchio per finire in un archivio” è un’iniziativa che permette ai giovani designer di esporre le proprie idee all’interno di uno spazio che non è quindi solo un luogo di custodia della cultura del design, ma anche un luogo di produzione, sperimentazione progettuale e di scambio, il
punto di incontro di una comunità di progettisti, produttori, artigiani e istituzioni.
Quest’anno l’evento prevede, raddoppiando l’area espositiva della prima edizione, la presenza di più di quaranta progetti di design in spazi auto-organizzati, grazie ai quali i progettisti potranno mettere in mostra le proprie creazioni legate al mondo del design visto da ogni prospettiva: dal prodotto alla grafica, dalla moda all’uso delle tecnologie e alla comunicazione. Un’occasione importante sia per ottenere visibilità, che per entrare a far parte di una comunità di progetto attorno ad un luogo della cultura del design milanese ed entrare in contatto con le aziende che vi ruotano attorno.
Proprio in quest’ottica sono infatti previsti alcuni incontri serali, (Aperitivo con Greendesign, Un bicchiere con l’ingegnere) finalizzati a far incontrare i partecipanti all’evento, ma anche i visitatori, con gli sponsor e gli ospiti dell’iniziativa, per permettere uno scambio di contatti e di esperienze.
Durante tutti i cinque giorni dell’iniziativa sarà in funzione la Bottega dell’Archivio Giovanni Sacchi, riproduzione dell’originale di via Sirtori a Milano. Al suo interno, Filippo Zagni, modellista per il design nonché uno degli ultimi collaboratori dello stesso Giovanni Sacchi, assisterà insieme ad altri colleghi e
due designer professionisti i tre vincitori del concorso DESIGN_ABILE – in mostra durante l’evento – nella realizzazione del modello del loro progetto. Dal soppalco i visitatori potranno vederli al lavoro.
Inoltre grazie alla collaborazione di Culturalegno ci saranno dimostrazioni di tecniche di lavorazione del legno come ad esempio la tornitura. La partecipazione di Extravega Milano Architectural Fabrications inoltre consentirà ai designer di dialogare con un’azienda di punta nella realizzazione di arredi in metallo, vetro e legno.