PEDRALI AL SALONE DEL MOBILE: Dieci set fotografici incorniciano i prodotti della nuova collezione

Pubblicato il 14 maggio 2015 Di

La sperimentazione di tecnologie produttive e l’utilizzo di materiali diversificati, per dare alla luce arredi funzionali e dal design contemporaneo, sono gli elementi che emergono dalla collezione 2015 di Pedrali in mostra al Salone Internazionale del Mobile (Pad.10 stand B15-C28).

Sette nuove famiglie e nuovi modelli, che arricchiscono quelle esistenti, evidenziano il perfetto equilibrio nell’impiego del legno e dell’imbottito, al fianco del metallo e dei materiali plastici.

Fra tutti la collezione di sedute per esterni completamente in acciaio rievoca le origini di un percorso storico, iniziato da Mario Pedrali nel 1963 con le prime sedie da giardino. Elegante e sofisticata la poltroncina realizzata in pressofusione d’alluminio. Naturale e intelligente la scelta del cemento per la base tavolo per outdoor.

Il magazine Pedrali New Ideas 2015 mantiene il suo linguaggio foto-grafico contemporaneo ed evolve in una versione online (www.magazine.pedrali.it) che permette di approfondire la collezione attraverso ulteriori contenuti tecnici, fotografici e video e di conoscere direttamente dalla voce dei designers l’idea che ha dato il via ai diversi progetti.

Prosegue la collaborazione con i designers Jorge Pensi, Patrick Jouin, Marc Sadler, Michele Cazzaniga, Simone Mandelli e Antonio Pagliarulo, Claudio Dondoli e Marco Pocci, Pio e Tito Toso, Manuela Busetti, Andrea Garuti, Matteo Redaelli.

Per lo stand “Light Frames” Migliore + Servetto Architects interpretano e raccontano consegni di luce la nuova collezione.

Dieci frame luminosi incorniciano le famiglie di prodotti presentati su piani diversi all’interno di ambienti definiti come set fotografici. Sui fondali pattern grafici di luce e segni geometrici cromatici definiscono scenari caratterizzanti e iconici dei diversi prodotti presentati.

I volumi espositivi si stagliano così dalle pareti perimetrali creando un landscape dinamico e suggestivo, fatto di superfici diagonali e inclinazioni multiple. Davanti a ciascun volume, irregolari tappeti bianchi definiscono “aree di prova” dover poter toccare e testare direttamente alcuni esemplari dei prodotti esposti.

Le sedute della collezione Tweet, disegnata da Marc Sadler, saranno protagoniste dell’area conference del Salone Satellite, il trampolino di lancio dei giovani under 35 – insignito nel 2014 del Compasso d’Oro alla carriera – che quest’anno compie diciotto anni e che anticipa con cinque installazioni il tema della nutrizione a cui sarà dedicata l’EXPO (ingresso gratuito – Pad. 22-24).