Ping versione Olimpiadi!

Pubblicato il 15 maggio 2012 Di

Curiosa e delicata, potrebbero essere questi i primi aggettivi per descrivere la nuova sedia che Paolo Rizzato ha progettato per Serralunga. Già, perché nasce da un’intuizione di Paolo guardando in ufficio i classici fermagli metallici da cancelleria.

 

Si può riprodurre una struttura metallica che, sfruttando l’elasticità del materiale, consenta di montare a scatto dei cuscini in plastica? Dallo studio ne è nata una piccola opera d’arte, decisa ma leggera nelle proporzioni, ideale per un ambiente outdoor ma anche indoor.

La sedia è pensata in combinazione fra la struttura metallica delle gambe e le forme della componente plastica di sedile e schienale, con la possibilità di far scivolare facilmente l’acqua senza dar luogo a residui o permanenza di gocce. Il foro ovale nello schienale consente inoltre una buona presa per afferrarla e spostarla con facilità.