PRESOTTO: SPAZIO AL MADE IN ITALY

Pubblicato il 25 giugno 2014 Di

Il made in Italy di Presotto conquista anche la Francia: aperto il primo showroom monomarca, un vero bijoux situato nel cuore del centro storico di Lione, città dal respiro internazionale, ricca di storia e bellezza, designata dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità. In Rue Garibaldi 196, all’interno di una elegante location, primeggiano l’inimitabile “programma di arredo” ad asse variabile INCLINART, insieme alle altre collezioni giorno come I-MODULART e PARI&DISPARI. Tutto all’insegna della qualità e del design made in Italy, valori che Presotto, azienda di Brugnera (PN), leader del Distretto del Mobile Livenza e apprezzata in Italia e nel mondo dal 1948, continua a promuovere con successo da oltre sessantacinque anni. Una presenza solida in Germania, Regno Unito e Belgio, ma anche in realtà estremamente dinamiche come quella statunitense e russa, Presotto ha in programma importanti investimenti per consolidare il suo marchio e conquistare nuove quote di mercato.
“La nostra clientela – dichiara Luciano Biscontin, presidente dell’azienda – equamente suddivisa fra Italia ed estero, ha sempre dimostrato forte apprezzamento per la qualità del nostro prodotto. Fortemente convinti che bellezza e stile made in Italy siano una risorsa irrinunciabile per confermare e ampliare i risultati ottenuti in passato, stiamo mettendo a punto una articolata strategia di marketing che consoliderà l’attenzione di pubblico e operatori sul valore del nostro marchio”.Presotto_Showroom Lione 4

Punti di forza di Presotto restano la qualità artigianale di altissimo livello, la capacità di adottare scelte di design all’avanguardia capaci di soddisfare un pubblico attento e raffinato, l’integrazione tecnologica nelle soluzioni abitative e la ricerca sui materiali innovativi. Crescita e ricerca costante completano la strategia vincente dell’azienda: “Per primi ci siamo serviti di materiali inusuali come le ecomalte, la pietra, il corten sottolinea il presidente Biscontin – e questo perché abbiamo investito molto in ricerca e sviluppo. Potenzieremo tali soluzioni restando aperti a collaborazioni con designer e architetti capaci di affiancarci nel nostro percorso verso un prodotto di elevata qualità e innovatività”.