Progettare l’eccellenza

Pubblicato il 15 gennaio 2013 Di

Sempre più attenti alla natura, desiderosi di conciliare il moderno stile di vita con le nostre esigenze e i nostri ritmi, per sentirsi parte di un tutto che supera di gran lunga i confini della nostra realtà, o le pareti del nostro ambiente domestico… Se la realtà urbana è l’ambiente naturale dell’uomo moderno, gli interior designer sono i creativi del nostro ecosistema, coloro che danno vita alle forme, sperimentano il colore, i materiali, fondono culture e prendono coscienza delle cose che cambiano. Sono gli inventori di grammatiche estetiche che tengono insieme l’individuo e l’universo in ogni singola espressione.

Le loro creazioni sono strumenti di percezione che cambiano radicalmente il rapporto con il mondo e con se stessi.

I designer di Graff celebrano la stessa grande forza creativa che ha generato le opere edilizie come i grattacieli così come le foreste pluviali per raggiungere il punto ideale nel quale la natura, l’ uomo e la tecnologia si incontrano sul terreno comune dell’estetica e del piacere. Creatori di idee che vedono lontano, fantasticano di un ambiente bagno unico, con una nuova dimensione che deve essere vissuta prima di essere raccontata. Una dimensione di benessere e di eccellenza.

«Nulla ci appartiene, tutto è creazione». «Accettare di non sapere dà spazio a tutte le probabilità della creatività potenziale: una garanzia per il creatore di oggetti». davide oppizzi designer

Davide Oppizzi ha voluto creare per GRAFF una collezione di oggetti unici che rivelano il legame profondo tra l’essere e la natura che ci circonda. Il suo è certamente un approccio di tipo artigianale, manifatturiero, orientato oltre il valore intrinseco degli oggetti, laddove il trasferimento delle emozioni, insite nella materia è una vibrazione vivente da assaporare in ogni istante.

Traendo ispirazione da esperienze dense di acque e colori, dal movimento delle onde, dalla tradizione millenaria della tipografia giapponese eseguita con un solo colpo di pennello, questa nuova collezione trasforma l’acqua, materia così preziosa, in un inno alla purezza che permette di avvicinarsi alle più intime espressioni dell’anima. Ogni oggetto della collezione Ametis, nasce dall’idea del ciclo della vita, l’acqua che fuoriesce dai rubinetti è una fonte inarrestabile che scorrendo attraversa i nostri stati d’intimità superando qualunque ostacolo.

Ametis è un oggetto semplice ma allo stesso tempo ricercato: la linea continua della colonna doccia non si ferma mai, il sistema di illuminazione alleggerisce i tratti del rubinetto, le forme solide e gli elementi dinamici si fondono armonicamente.
 Prodotto in ottone svuotato, a garanzia di una lunga durata nel tempo, il rubinetto è corredato da un sistema elettronico con anello colorato che vira dal rosso al blu o viceversa, al variare della temperatura.In particolare la colonna doccia, di grande contenuto tecnologico, integra nell’anello un sistema di cromoterapia a LED RGB che conferisce all’oggetto una nuova dimensione grazie alla luce indiretta, un concept ancora poco utilizzato nel settore arredo‐bagno.

Realizzata in acciaio piegato, la colonna doccia è disponibile nelle finiture cromo, bianco e nero con effetto materico e opaco (realizzate con verniciatura a polvere) e con soffione in 4 colori RGG: bianco, rosso, verde e blu.