RIMINI FIERA: Più visitatori per il SUN

Pubblicato il 31 ottobre 2011 Di

Il maxi-appuntamento fieristico riminese dedicato all’outdoor si è chiuso sabato 22 ottobre con un buon incremento di visitatori sulle ultime edizioni già da record.

 Una tre giorni interamente dedicata al business dell’arredo, corredo, accessorio per esterni con la 29^ edizione di SUN – che ha annoverato anche la 3^ edizione dell’evento dedicato al business delle attrezzature e soluzioni per il turismo all’aria aperta, Camping&Village Show e la 26^ di Giosun, dedicato al gioco, giocattolo e divertimento all’aria aperta – e la 6^ edizione della biennale Tende e Tecnica dedicata alle schermature e protezioni solari, tessuti e tendaggi.

 3 giorni, 1.000 marchi in esposizione, 16 padiglioni, 10 eventi speciali, 1.500 business meeting ufficiali (delegazioni da Bulgaria, Egitto, Emirati Arabi, Marocco, Polonia, Romania, Russia, Spagna, Turchia, Ucraina, Serbia, Slovacchia, Svizzera, Rep. Ceca, Paesi Bassi, Lettonia, Lituania), 4 nuovi percorsi espositivi premiati dall’interesse del pubblico (tessuti di arredamento e architetture tessili in Tende e Tecnica, pavimentazioni e grandi forniture in SUN), l’ampliamento dell’evento dedicato al turismo open air, un’ottima affluenza: questi in sintesi i tratti del profilo di un appuntamento fieristico che, infine, non ha mancato di offrire importanti momenti di approfondimento, analisi e confronto tra istituzioni, progettisti, architetti, aziende, operatori, politica, associazioni, imprenditori.

SUN, che raccoglie i visitatori del Salone internazionale dell’esterno, di Giosun e Camping & Village Show, ha registrato un +1,4% di visitatori italiani e +4,5% di visitatori esteri rispetto al 2010 (anno in cui era stata sfondata quota 25.000 operatori in visita).

Tende e Tecnica ha registrato una crescita dell’affluenza sui dati del 2009 (10.760 ingressi, anno del record di visitatori per la biennale internazionale) pari al +2,1%dall’Italia e +3,2% dall’estero. Un dato ancor più significativo se si tiene conto del fatto che questa è stata la prima edizione di T&T sui 3 giorni, mentre l’edizione precedente si era svolte sulle 4 giornate.

“Presentare al mercato una manifestazione di questa qualità e dimensioni – osserva Sergio Rossi, AD di Fiere e Comunicazioni – ha richiesto un grande sforzo organizzativo. In un quadro generale così poco luminoso, credo che alla Fiera di Rimini i Saloni internazionali dell’outdoor abbiano saputo dare una bella prova di colore, forza e solidità. Coi nostri partner Rimini Fiera – per tutti e 16 i padiglioni – e la promozione di Assites – per quanto riguarda i 4 padiglioni di Tende e Tecnica – siamo riusciti a dar vita a una galleria davvero ampia di prodotti, soluzioni, sistemi, innovazioni, novità e visioni per un mercato che, pur lentamente, continua a crescere.

Anche la continuativa collaborazione con l’Associazione Mondo del Campeggio e, quest’anno, di Faita, il progetto Camping & VIllage Show è cresciuto da ogni punto di vista, e le premesse per un suo costante sviluppo sono solide.

“Siamo soddisfatti dell’andamento di questi grandi appuntamenti – aggiunge il Presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni – in particolare desidero sottolineare l’importanza dei dati riguardanti l’affluenza dei visitatori internazionali con un significativo aumento del 4% che si è tradotto in opportunità commerciali di valore su mercati di reale interesse per i nostri espositori”.

Il Presidente di Assites Alberto Danieli dichiara: “Questa edizione 2011 di T&T.si è tenuta in un momento non facile ma ha dimostrato la vitalità del nostro settore in generale e dell’industria italiana in particolare, che si è presentata a questo importante appuntamento con molte novità e di una distribuzione composta di punti vendita specializzati e artigiani particolarmente attenta a un settore sicuramente in sviluppo tecnologico ed economico; la fiera e le aziende hanno saputo cogliere sia le sfide del nuovo design che quelle di un consumo intelligente e rispettoso dell’ambiente. In altre parole un momento importante di verifica e sviluppo per un settore in crescita”.

“Sono anni – prosegue Sergio Rossi – in cui bisogna lavorare più e meglio di prima per ottenere ciò che si vuole e puntare a una offerta d’eccellenza a 360°: offrire opportunità, contatti, servizi, internazionalità e soluzioni alle imprese che si propongono al mercato e a un mercato internazionale che qui trova i propri riferimenti principali per crescere, evolversi e trovare nuovo slancio”.

Nel 2013, l’offerta espositiva si arricchirà della 7^ edizione di Tende e Tecnica e dei nuovi percorsi presentati quest’anno, Architetture Tessili e Tessuti e Tendenze.