Salone 2013: Olivari_Chelsea nera

Pubblicato il 9 aprile 2013 Di

“Le maniglie sono generalmente squadrate, fredde e sgradevoli in mano.
 Nella mia architettura cerco sempre maniglie che abbiano un’identità, una forma arrotondata ed una tattilità.
 Una maniglia é un particolare che approfondisce il luogo”. – Jean Nouvel

 

Foto di Anna Positano e Nuvola Ravera

Foto di Anna Positano e Nuvola Ravera

CHELSEA è la sintesi della creatività dell’artista Jean Nouvel tout cour. Da ragazzino, infatti, il famoso architetto transalpino, nonché ideatore dell’Istitut du Monde Arabe e maestro della smaterializzazione architettonica, voleva fare il pittore. Poi, lo scultore, infine il fotografo. Ma genitori troppo severi non glielo hanno permesso.

Foto di Anna Positano e Nuvola Ravera

Foto di Anna Positano e Nuvola Ravera

Trovando nell’architettura la giusta mediazione tra creatività e volontà paterna. E nella scultura la possibilità di sperimentare un antico piacere mai assopito. E’ questa l’origine di CHELSEA, una maniglia “onomatopeica”, sulla quale è rimasta l’impronta della mano che l’ha avvolta. Una maniglia friendly che ti invita ad afferrarla. Un pezzo sorprendente perché scultoreo, ironico perché fin troppo sincero. Disegnata appositamente per un hotel a Chelsea e ora in produzione in porcellana.

Foto di Anna Positano e Nuvola Ravera

Foto di Anna Positano e Nuvola Ravera