Una scolapasta premiato in nuovi colori

Pubblicato il 9 maggio 2014 Di

Lo scolapasta, creato da Boje Estermann, è uno dei design classici di Normann Copenhagen. Con il lancio dello scolapasta nei colori
menta e grigio, quest’utensile da cucina funzionale ed intelligente si rinnova in una gamma di tonalità moderne.
In origine, l’idea che diede vita alla prima scolapasta pieghevole al mondo nacque dalla frustrazione della mancanza di spazio in
cucina. Nel 2004 Boje Estermann creò questo prodotto salvaspazio, che da allora ha ricevuto riconoscimenti internazionali per il
suo design innovativo. L’utensile da cucina, evidente e pratico, ha nello stesso tempo una forma estetica e scultorea.
Sui nuovi colori, alla Normann Copenhagen affermano: “Lo scolapasta unisce la funzionalità ad un design di alto livello, e il suo
utilizzo riveste la stessa importanza anche ai nostri giorni. Il colore grigio classico ha uno stile pulito ed è ideale nelle cucine
costruite con materiali di acciaio, marmo o sulle superfici lucide. Il color menta, algido e nordico, ha origine da delicate tonalità
minerali, e si sposa con molti altri colori algidi utilizzati nelle cucine. Entrambi i colori trasmettono purezza”.
Il materiale è facile da pulire e resiste al freddo ed al calore. Oltre ad essere poco ingombrante in cucina, è lavabile, ripiegato, in
lavastoviglie – e occupa lo spazio di un piatto.
Lo scolapasta ha ricevuto il premio Good Design Award 2006 e L’Observeur du design, sempre nel 2006.