STOSA CUCINE PRESENTA MAXIM

Pubblicato il 27 marzo 2013 Di

Stosa Cucine presenta la nuova collezione Maxim, disegnata e progettata dall’architetto Ettore Tinagli. Una proposta che si inserisce nel segmento contemporaneo dell’offerta del marchio toscano che con questa collezione, offre nuove interpretazioni dell’ambiente cucina. Maxim, infatti, consente di realizzare soluzioni con una personalizzazione sempre più spiccata grazie anche ai nuovi moduli che alternano vani chiusi ad elementi a giorno, grandi armadiature e penisole che ben si adattano ad uno stile di vita moderno e contemporaneo.Una filosofia che si traduce anche nello studio e nell’introduzione di nuove soluzioni storage garantite dalle molteplici possibilità contenitive della proposta per una reale ottimizzazione degli spazi. Nella progettazione di questa collezione, Stosa Cucine ha prestato una particolare cura dell’ergonomia della proposta: il risultato è che Maxim rilegge i diversi moduli compositivi migliorandone l’ergonomia e l’usabilità nelle mansioni quotidiane e nella preparazione dei cibi. Maxim, con moduli base h. 72cm, è stata inoltre pensata per adattarsi in modo ottimale alle nuove soluzioni abitative, che spesso hanno spazi ridotti e ristretti: Stosa Cucine vuole così essere la risposta per gli ambienti cucina di oggi senza rinunciare alla funzionalità e al design. La nuova proposta Maxim, è disponibile in tre diverse finiture con cromie tenui e naturali: si va da due morbidi laccati Frassino Fiandra e Frassino
Duna, al tenue Frassino Seta. Le ante piene, sp. 23mm con telaio a bugna, sono materiche grazie alla venatura verticale che riprende la naturale sensazione del legno con le tradizionali caratteristiche della trama. Maxim, come tutte le altre collezioni Stosa Cucine, monta di serie cerniere e sistemi di scorrimento a marchio Grass, azienda austriaca leader nelle componentistiche per l’industria dell’arredo e da sempre sinonimo di qualità ed affidabilità nel tempo.