SWEDISH DESIGN GOES MILAN

Pubblicato il 13 aprile 2013 Di

Swedish Design sarà presente anche quest’anno a Milano con più di 30 espositori nel padiglione svedese al Superstudio Più di via Tortona. In questa unica collaborazione tra privati e pubblici, il padiglione presenterà lo stile scandinavo nel design dei mobili.

 

I visitatori scopriranno il design e i materiali svedesi, i suoni della Svezia e il ghiaccio puro direttamente dall’Icehotel nella Lapponia svedese. Una serie di aziende affermate nel settore del design mostreranno le loro novità come lo faranno anche dodici nuove aziende emergenti nella esposizione “New Makers and Doers”, una collaborazione tra Business Sweden e Svensk Form (associazione svedese di artigianato e design).

 

Sono state selezionate tre mostre di studenti provenienti da istituti di design quali il Carl Malmsten Furniture Studies e l’HDK di Steneby. La regione dello Småland, dove sorgono la maggior parte dei produttori, sarà per questa occasione sotto i riflettori. Patria di Ikea e Kinnarps, la Småland, viene chiamata “Regno del Mobile” in quanto vi si concentrano designer e produttori di mobili di alto livello, con una fittissima rete di brand di design, fornitori all’avanguardia, singoli creativi o associazioni di giovani.

Oggi il design svedese, grazie alla sua antica tradizione e alla sua prospettiva umanistica, è più richiesto che mai. Secondo il Cluster Observatory, nel settore dei mobili, la Svezia si colloca tre le prime tre regioni in Europa per il design. La storia del design svedese è profondamente legata al nostro patrimonio rurale. Alcuni dei maggiori marchi di design trovano le loro radici nella campagna svedese, luogo di svago e riposo e al contempo fonte di materie prime e di ispirazione. Bruno Mathsson, Carl Malmsten, Yngve Ekström e altri importanti maestri del settore consideravano la natura svedese, con le sue magnifiche foreste, una vera e propria fonte di ispirazione.

Il successo internazionale del design svedese si deve anche ai molti produttori che hanno voluto credere nei giovani talenti e investire in soluzioni innovative, senza peraltro compromettere la qualità nel lungo periodo. Un sempre più ampio numero di imprese basa la propria produzione sul rispetto e la tutela dell’ambiente, generando così un importante valore aggiunto e accrescendo la competitività a livello internazionale.

Per realizzare questa esposizione, il curatore Mattias Westelius ha utilizzato le quattro stagioni svedesi come scenario della mostra, mostrando così al pubblico come la natura influenzi le tradizioni e le nuove tendenze. Questo è anche un modo per rendere omaggio ad una qualità di vita che dura nel tempo, calando nel loro contesto gli stessi espositori attraverso il legame con la natura che li circonda.

Per tutta la settimana l’evento verrà trasmesso dal canale televisivo su web Studio Milan, che proporrà talk show in diretta, report e programmi per i nostri spettatori del web, direttamente dalla manifestazione.