Toi, oggetto utile

Pubblicato il 18 marzo 2013 Di

Un originale tavolino-complemento, disegnato da Salvatore Indriolo per Zanotta, dove la tecnologia è posta al servizio della funzionalità.
«E’ un complemento dalle forme senza tempo che, grazie a un meccanismo invisibile, permette la rotazione del suo piano d’appoggio per svelare sotto di esso un capiente vano vuota tasche, adatto a tutti i piccoli oggetti che fanno parte della nostra casa.

Il fulcro di rotazione decentrato è il vero cardine progettuale di un oggetto che racchiude in sè una doppia funzione». Nelle parole del suo ideatore, il designer Salvatore Indriolo, sono descritte le caratteristiche principali di Toi, tavolino pratico, discreto e di facile collocazione in ogni arredo domestico, contemporaneo o classico che sia. Indriolo è un giovane progettista veneto, di cui Zanotta ha in produzione il tavolino-comodino White Shell (vincitore del Design Contest Zanotta-Cristalplant® 2010). La passione per i materiali innovativi e le forme semplificate sono i segni distintivi del lavoro di Indriolo. «La connessione tra White Shell e Toi sta nell’utilizzo di un materiale unico per la scocca, scultoreo e robusto. Per Toi abbiamo scelto il poliuretano, con rinforzo interno d’acciaio, stampato in un pezzo unico senza cesure tra piano, base e asta. A questo si aggiunge il top girevole, un sandwich di multistrato e alluminio, perfetto per ottenere uno spessore sottile ad alta resistenza». Parlando con il designer si scopre che l’idea di Toi, forma classica “alla Saarinen”, è nata dall’osservazione di un pezzo appartenente alla storia della sua famiglia: «Un vecchio tavolino dell’800, custodito nella casa di
campagna, che aveva in cima un piccolo cassetto alto solo 4 cm, che ho scoperto essere ideale per riporre gli oggetti che tutti noi usiamo e conserviamo gelosamente ogni giorno: chiavi, telefono, portafogli, occhiali…Ho pensato di riproporlo in versione moderna e minimale, per le case del presente».

Quanto al nome Toi, che richiama il termine inglese che indica giocattolo, ma senza la “y”, è sembrato a tutti quello più adatto: «Un richiamo alla funzione utile e ludica insieme, per un complemento da collocare dove serve. Semplice e intelligente. Nella perfetta tradizione di molti pezzi che Zanotta ha in produzione fin dai tempi di Achille Castiglioni e Joe Colombo, se posso permettermi l’accostamento a due nomi tanto autorevoli nel panorama del design Zanotta». La scocca e il fusto in poliuretano di Toi sono verniciati nei colori bianco, nero, rosso o azzurro, semilucidi. La parte superiore del piano in multistrato placcato alluminio ruota di 360° e racchiude il vano portaoggetti. Altezza 50cm; base e piano hanno un diametro di 42cm.