Trame A1, i piatti decorati di Ultra Ordinaire

Pubblicato il 16 settembre 2013 Di

Nell’ambito della fiera Macef, l’associazione Milano Makers presenta una selezione di lavori dei suoi associati autoproduttori selezionati da Matteo DeVecchi, Nuala Goodman, Maria Christina Hamel racchiusa all’interno di una installazione ideata da Duilio Forte con il coordinamento di Cesare Castelli.

Lo studio francese Duffau Associés presenta per Ultra Ordinaire i robot della serie Play communs e la collezione di piatti Trame A1 prodotta secondo la tradizione di Limoges, nata nel 1771 a seguito della scoperta del caolino. La porcellana di Limoges – conosciuta nel mondo per la sua miscela di caolino – è una porcellana perfettamente bianca e sottile, una miscela di diversi componenti scaldati a una temperatura di 1400° per raggiungere la caratteristica trasparenza della porcellana.

Progetto che valorizza l’artigianato di qualità, la produzione di alto livello, raccontandone il valore, la ricerca, la lavorazione, la storia, Trame A1 è il risultato di uno scambio con l’azienda francese Estampille sull’arte della decorazione per la tavola. Le stoviglie si caratterizzano per l’alta qualità del materiale e per i giochi grafici dall’impronta geometrica che rendono mossa e cangiante la loro superficie. Il servizio completo Trame A1 è costituito da piatti piani, fondi, da dessert, un piccolo contenitore per le tapas. L’insieme è completato da grandi piatti – uno ovale e uno rotondo – oltre a ciotole, bicchieri, tazzine da caffè.

Ultra Ordinaire
Le preoccupazioni politiche alla base del collettivo Ultra Ordinaire consiste nella ricerca di un equilibrio, della legittima separazione tra cultura generale libera e gratuita e le invenzioni protette che richiedono una equa valorizzazione.  è un incubatore di idee, uno spazio sperimentale che mette insieme il mondo del design, dell’architettura e dell’imprenditoria, scommettendo su nuove prospettive del fare, del progettare e del vivere.

Dove Macef, Padiglione 24 (L’Opera Italiana), Fiera Rho Milano

Quando 12-15 settembre 2013, ore 9-19