Un tavolino, ma anche semplicemente un gioco

Pubblicato il 20 luglio 2013 Di

Traendo l’ispirazione dal rompicapo tridimensionale in legno, il trio tedesco Ding3000 ha creato un tavolino da divano semplice, da assemblare senza bisogno di viti o altri strumenti. Il tavolino è semplicemente formato da tre gambe in rovere, che una volta unite formano un nodo scultoreo che fa da cornice ad un ripiano in vetro esclusivo.
Dopo essersi procurato il rompicapo, il trio Ding3000 si mise subito a sperimentare ed a giocare con le forme e col principio basilare del giochino: si uniscono tre legnetti che poi s’incastrano in un nodo apparentemente inestricabile. Mentre giocavano, capirono che questa forma si sarebbe adattata alla perfezione alla struttura di un tavolino. Le gambe presentano una forma arrotondata e gli angoli sfaccettati permettono una posizione del tavolino stabile al suolo e il ripiano in vetro è appoggiato sicuramente alla struttura.
Il trio Ding3000 racconta: ”Le tre gambe sembrano penetrare l’una nell’altra in modo apparentemente impossibile, e volevamo attirare l’attenzione su quest’aspetto quasi magico. Per questo motivo abbiamo scelto un ripiano in vetro trasparente, in modo che il fulcro centrale fosse dato dall’intreccio delle gambe”.
Il tavolino Ding è disponibile con ripiano in vetro trasparente o color fumo, e con tre diversi tipi di gambe ci si può sbizzarrire e trovare il modello che meglio si adatta al proprio arredamento e gusto. Associate ad esempio un ripiano in vetro trasparente a gambe naturali se desiderate un tratto nordico oppure aumentate l’effetto con un ripiano color fumo con gambe in un ardito rosso corallo o in un preponderante color nero