UNA STORIA DI LATTA DI GHERARDO FRASSA

Pubblicato il 23 novembre 2012 Di

Giovedì 22 novembre,  si è inaugurata presso lo spazio ENTRATALIBERA in Corso Indipendenza 16 a Milano Una Storia di Latta, esposizione dedicata alle piccole e grandi sculture nate dall’estro dell’artista Gherardo Frassa.

Con Una Storia di Latta sfolgoranti fiori in metallo ritagliato e dipinto a mano – in vendita al pubblico – danno vita a uno straordinario e coloratissimo giardino nel centro di Milano.

Una Storia di Latta si articola in tre sezioni: 

UNA MOSTRA: LA FLORA FUTURISTA

La Flora Futurista è una mostra omaggio a Oswaldo Bot (1856-1958), pittore e scultore italiano. Nel 1930 Bot pubblica “la flora meccanizzata futurista” un libro con ottanta illustrazioni di fiori di ferro. Fiori che non fiorirono mai, rimanendo sulla carta e nella sua testa. Il seme di quelle illustrazioni venne ripreso da Gherardo Frassa, che nel 1986 in occasione della grande mostra Futurismo&Futurismi di Palazzo Grassi a Venezia, diede vita e forma a quelle illustrazioni avvalendosi dell’intelligenza e dell’abilità dei fratelli Gnaro, maestri ferrai della Val Camonica.

Ora nella nuova esclusiva mostra di ENTRATALIBERA ecco “un florilegio plastico, futurista, originalissimo, assolutamente inventato, coloratissimo”.

 

UN’ANTEPRIMA: I FIORI DI GULLIVER

Un’anteprima dedicata a Jonathan Swift (1667-1748), che nel 1726 pubblicò in forma anonima “I viaggi di Gulliver”, romanzo satirico nel quale il protagonista Lemuele Gulliver visita isole abitate da uomini molto piccoli o incredibilmente grandi. Sulla scia di questa suggestione letteraria l’officina di FIORI DI LATTA ha modulato una collezione di fiori souvenir dell’isola di Lilliput (alti sei centimetri), e dell’isola dei giganti Brobdingnag (alti duecento centimetri), piccolissime e grandi sculture che rendono omaggio all’universo ironico del poeta e scrittore irlandese.

UN’INSTALLAZIONE: IL GIARDINO DI LATTA DOVE CRESCE L’ERBA VOGLIO

Un’installazione omaggio al filosofo e mistico cinese Zhuangzi(IV-III secolo a.C).

Nel 2012 CITAZIONI, la galleria officina che produce e distribuisce i fiori di latta, pubblica il catalogo delle sue coltivazioni e usa lo slogan di Zhuangzi “che cento fiori sboccino, che cento scuole gareggino” come emblema della varietà delle specie, delle forme e dei colori del giardino di latta.

Un nuovo giardino con fiori bellissimi che non appassiscono mai: un giardino reale di fiori di latta, ma anche un luogo ideale dove la poesia e l’ironia non vengano mai a mancare.