VALLI&VALLI presenta la nuova maniglia Fusital

Pubblicato il 22 luglio 2013 Di

I passaggi importanti della nostra vita, spesso, stanno al di là di una soglia: sono esperienze attraverso le quali dobbiamo passare per andare “oltre”. Eventi di cui nulla sappiamo. L’ignoto trasmette sempre un po’ di incertezza.

La maniglia è, invece, qualcosa di rassicurante: immediatamente ci comunica che possiamo compiere un gesto intensamente simbolico, quale l’apertura di una porta, in maniera controllata e consapevole.

Nata dalla collaborazione con i designer Dante O. Benini e Luca Gonzo, dell’omonimo studio “Dante O. Benini & Partner Architects”, la nuova maniglia Fusital Serie “DOB Duemiladodici” è prodotta da Valli & Valli/Assa Abloy Italia e distribuita col brand Fusital, il marchio d’autore che dal 1976 definisce le collezioni di maniglie ideate dai più importanti architetti italiani e stranieri.

 

La maniglia dona identità e personalità a una porta: è un segno stagliato sulla sua superficie che la identifica con carattere. Un particolare che è anche poesia e preserva il mistero, la volontà e l’intenzione.

“Lo studio di questa maniglia ha un risvolto freudiano – spiega l’arch. Dante O. Benini – impugnarla è pura sensualità, azionarla è forza, possesso, senso di riservatezza, protezione”.

“DOB Duemiladodici” è un capolavoro di “tecnologia manuale”.

Materiali diversi per trattamento e manipolazione, come l’ottone cromato e verniciato e l’acciaio lucidato, sono stati sapientemente accostati mediante un accurato sistema di assemblaggio a incastro e incollaggi. Una maniglia che seduce alla vista ancor prima che al tatto: l’inusuale accostamento visivo cromo lucido e nero opaco rimanda a sensazioni tattili di freddo e caldo.