La visione nel mondo SICIS delle sale wellness

Pubblicato il 8 aprile 2014 Di

Imponenti sagome di tigre e dragone in mosaico in oro si plasmano con una struttura architettonica neoclassica delimitando l’esterno dello stand SICIS dedicato all’arredo bagno, come uno spettacolare spartiacque con ciò “che sta fuori”: il mondo SICIS è eleganza sofisticata. Da vedere. Da appropriarsene.
Lo spazio centrale attraverso il fil rouge di un raffinato pavimento ovale in marmo segue l’impostazione architettonica degli esterni e presenta quattro differenti sale wellness.
SICIS esprime fascino e stile in ogni sua possibile declinazione; nel primo ambiente spicca Audrey, la vasca icona a forma di scarpa con tacco vertiginoso che la rende leggera e sensuale, snella, per l’occasione impreziosita da un decoro astratto in oro. A richiamo, sulle pareti troviamo pannelli estremamente ricercati nella lavorazione ancora dell’oro, caldo e avvolgente. Si tratta di una nuova linea che diventerà presto la punta di diamante delle collezioni in mosaico artistico di SICIS, che prevede unicamente l’uso di tessere in oro, platino ed alcune tonalità specchiate ed argentee della Colibrì Collection.
La seconda sala richiama la tradizione classica ravennate dei mosaici bizantini e nello specifico le composizioni parietali della Basilica di San Vitale, con una suggestiva rivisitazione dell’imperatrice Theodora, musa ispiratrice di SICIS, in mosaico di vetro scintillante, oro e madreperla. Quinta alla più retrò delle vasche SICIS, la Maxima, rivestita in tessere in oro 24 kt. A completare, un lavabo in marmo pregiato ed il lampadario Medea, ad evocare magie mitologiche, in ottone brunito, tessuti e frange. A pavimento, un classico tappeto in marmo artistico della collezione Bisanzio.
L’accostamento di elementi decorativi diversi su base bianco e nero caratterizza la terza zona. Marmi, composizioni musive, vetri neri. Protagonista assoluto è un vivace pannello in mosaico che raffigura un’esplosione floreale della collezione Flower Power. La gamma dei materiali usati gioca su un sapiente alternarsi di tessere trasparenti, semi-trasparenti ed iridescenti: la diversa consistenza materica che ne deriva dona una varietà di riflessi e colorazioni che rendono i fiori ancora più vivi e tridimensionali.
La vasca in abbinamento, Sultan, è la più rigorosa nella sua allure principesca, rombi che si rincorrono nei pantoni del bianco e nero.
A suggello, un’ambientazione finemente elaborata in total white, in cui il bianco è declinato nelle versioni in marmo e vetro con tocchi specchiati. Al centro l’ulima vasca, Denver, sobria ma dolce nei lineamenti, impreziosita da inediti decori inediti bianco su bianco.