Bianco: spazio alle interpretazioni con White in the City

Pubblicato il 1 marzo 2017 Di

Colore controverso, colore non colore…stiamo parlando del bianco. Viene detto colore acromaticoma contiene tutti i colori dello spettro elettromagnetico per questo è estremamente luminoso. Una caratteristica questa che spesso viene molto sfruttata nell’ interior design.

Nella cultura occidentale il bianco è simbolo di purezza e spiritualità, ed assume una connotazione positiva nella quotidianità. Al contrario il bianco in alcune  culture occidentali, ha una connotazione negativa, simbolo di lutto e morte .

Bianco è anche simbolo di  creatività come il foglio bianco che il designer si trova davanti prima di iniziare a creare, a progettare ad aggiunge il suo  tratto di penna sulla superficie e dare vita alle sue idee . Ora il bianco arriverà anche in città, ad animare Milano.

Stiamo parlando di White in the city, un progetto che coinvolgerà alcune delle più prestigiose location di Milano. Come l’Accademia di Belle Arti di Brera, la Pinacoteca di Brera, Palazzo Cusani, l’ex chiesa di San Carpoforo e gli spazi di Class Editori Space. Ognuno di questi luoghi sposerà una diversa declinazione del bianco e se ne farà interprete collegandosi l’uno all’altro perché parte di  un unico itinerario che racconterà il Bianco nelle sue diverse sfaccettature cromatiche e simboliche.

Corridoio gessi Accademia- photo Credit Cosmo Laera

 

Tutto ciò accadrà ad Aprile, nei giorni della Milano Design Week in uno dei distretti di punta della settimana del Design: Brera.

Le 4 location esclusive ( La Pinacoteca di Brera, l’Accademia di Belle Arti di Brera, la ex chiesa di San Carpoforo e Palazzo Cusani) saranno la cornice prestigiosa per le installazioni firmate da maestri del design e progettati da grandi architetti. Dalle location in Brera giu fino al centro di Milano al Class editori Space. Qui sarà invece allestita la mostra White Young, dove protagonisti saranno  giovani designer internazionali i quali daranno la loro interpretazione del bianco come elemento vitale e innovativo di una società ecosostenibile.

Il bianco, un colore che si apre a tante e diverse interpretazioni: nell’interior design come nell’architettura, nel design di prodotto così come nella moda. Da questa riflessione nasce il progetto White in the City,  curato da curato da Giulio Cappellini e promosso da OikosL’obiettivo dell’evento è creare una nuova consapevolezza che permetta di scegliere il bianco non solo per emozione o retaggio storico ma, anche, attraverso una scelta ragionata.

I progetti esposti avranno scale differenti: dalle installazioni architettoniche  agli oggetti di uso quotidiano, dagli ambienti ai piccoli accessori per la persona tutto in equilibrio tra arte e design. 

Pronti  quindi ad immergervi nel bianco di White in the City, la Milano Design Week sta arrivando.