ZOOart, Local art, ZOOincittà, ZOOlive, ZOObimbi

Pubblicato il 10 luglio 2013 Di

ZOOart, contenitore di attività ed eventi dedicati alla diffusione dell’arte contemporanea nello spazio pubblico, inaugurerà il 4 luglio, alle ore 21.30, presso i Giardini Fresia di Cuneo, la sua dodicesima edizione.

 

La rassegna tornerà a investire per settimane il centro storico di Cuneo, con la formula espositiva all’aperto e serale che gli è propria dal 2002. I Giardini Fresia, sede storica dell’evento ed ex-zoo comunale da anni trasformato in zona verde ricreativa, saranno teatro d’interventi creati o riallestiti per l’occasione all’interno di un percorso dalle varie declinazioni artistiche.

Più di trenta artisti presenteranno, dal giovedì alla domenica delle prime tre settimane di luglio, i propri lavori, centrati attorno alla molteplicità del rapporto tra l’uomo e il suo habitat, naturale e culturale. Alcune opere di carattere performativo stimoleranno la partecipazione diretta delle persone, portando in città gli sviluppi di un percorso artistico aperto alla sperimentazione collettiva.

Il carattere di laboratorio pubblico sarà accentuato dall’organizzazione di eventi collaterali, che anche quest’anno implicheranno l’azione congiunta di artisti, progettisti, abitanti, associazioni, partner privati ed enti locali.

Come ogni anno, ZOOart proporrà una programmazione che associa la valorizzazione del contesto artistico locale, confermata quest’anno dalla seconda edizione del progetto Local art, e l’attenzione al panorama dell’arte internazionale.

Local art, nato da un progetto proprio della Fondazione CRC in collaborazione con Art.ur, a sostegno degli artisti del territorio della Provincia di Cuneo, farà parte integrante del percorso di ZOOart.

Otto giovani artisti, selezionati da un comitato scientifico composto da Claudio Cravero, curatore del P.A.V. di Torino, dai rappresentati di Art.ur e della Fondazione CRC, esporranno i propri lavori durante le tre settimane della rassegna: Paolo Ansaldi, Sara Becchio e Paolo Borghino (StudioErrante Architetture) con Miriam Fabris e Emanuele Greco, Michela Depetris, Roberto Fassone, Simone Longo, Vittorio Mortarotti, Alessandro Quaranta e Enrico Tealdi. La Fondazione sosterrà tre vincitori con un premio acquisto e promuovendone la visibilità, anche attraverso la partecipazione a rassegne di livello nazionale e internazionale.

 

Contemporaneamente, il centro storico sarà coinvolto nell’edizione 2013 del progetto di allestimenti urbani ZOOincittà, consolidato dai mesi di lavoro svolti da un laboratorio specifico creato in collaborazione con l’Ordine degli Architetti, il Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino, precisamente con gli studenti dell’Atelier del Prof. Daniele Regis e l’Associazione Best Torino.

Le installazioni site specific, dislocate in Via Roma, Via Mondovì, Via Caraglio, Via Dronero, Via Barbaroux, Via F. Cavallotti, Piazza Audifreddi a Cuneo, progettate nell’arco degli scorsi mesi attraverso i workshop di ZOOincittà e selezionate tra le centinaia di proposte dei giovani architetti, designer del panorama cuneese e dagli studenti, saranno visibili dal 4 luglio al 31 agosto e faranno capo al tema “Comunità”.

ZOOincittà, progetto fortemente partecipato, nasce in partnership con le Associazioni dei Commercianti, prevede la collaborazione di numerose aziende del territorio piemontese ed è sostenuto dalla Compagnia di San Paolo e dalla Provincia di Cuneo.

Durante le serate di giovedì e sabato, nelle tre settimane di ZOOart dal 4 al 21 luglio, saranno inoltre presentati, presso i Giardini Fresia, le performance e i live set selezionati da Art.ur e dall’etichetta indipendente Betulla Records nell’ambito della rassegna ZOOlive. 6 performer internazionali presenteranno all’ex-zoo la loro ricerca performativa o implicheranno i visitatori dei giardini in azioni collettive, ludiche e poetiche.

Infine, il laboratorio “DlinDlinZumZumPeppé” parte del progetto ZOObimbi, permetterà ai più piccoli di mettere in gioco la propria immaginazione, attraverso il riuso creativo di oggetti e materiali di riciclo, rielaborati in strumenti musicali. Il laboratorio ZOObimbi sarà coinvolto anche nella creazione collettiva del progetto di teatro-fanfara dell’artista francese Béatrice Bailet, nato dalla rielaborazione, in chiave narrativa e fantastica, del viaggio in treno Cuneo-Nizza, linea ferroviaria che s’inerpica all’interno del paesaggio alpino e che è attualmente in rischio di chiusura.

Il laboratorio si terrà ai Giardini Fresia il giovedì e il venerdì, durante ZOOart.

La presentazione di ZOOart e dei lavori selezionati per la rassegna nello spazio pubblico ZOOincittà si terrà durante la conferenza stampa, Venerdì 28 giugno alle ore 17.30, presso il Salone d’Onore del Comune di Cuneo, alla presenza dei vari partner istituzionali e privati.

 

Gli artisti e i performer selezionati per l’edizione 2013 di ZOOart sono:

Zara Alexandrova, Grazia Amendola, Paolo Ansaldi , ArriVSCeccarelli, Béatrice Bailet, Alessandro Boezio, Marco Bonaccolto, Sara Becchio e Paolo Borghino (StudioErrante Architetture) con Miriam Fabris e Emanuele Greco, Rada Boukova, Juan Cantizzani, Linda Carrara, Collectif Bancal, Dina Danish, Fabio Eracle Dartizio, Sandro Della Noce, Michela Depetris, Andres Donadio, Roberto Fassone , Cristina Gardumi, Wang Haiyuan,  Ahmed Khaled, Glenda Léon, Simone Longo, Natalia Matta-Landero, Vittorio Mortarotti, Michéle Pagel, Mona Lisa Tina,Chiara Passa, Federica Peyrolo, Irene Pittatore, Andrea Pregl, Alessandro Quaranta, Jimmy Rivoltella, Andrea Roccioletti, Enrico Tealdi , Silvia Trappa.