Premi di Design: chi ha ricevuto i riconoscimenti più prestigiosi

Pubblicato il Di in News

Tra gli appuntamenti che ogni anno dettano l’agenda del design ci sono anche i premi. Veri e propri riconoscimenti a livello internazionale che secondo parametrici e metodologie diverse, vengono consegnati alle aziende ed ai relativi progettisti.

Di alcuni premi, ormai storici, vi abbiamo parlato tempo fa: Good Design AwardiF Design Award 2016 e molti altri ancora che ogni anno proclamano i loro vincitori.

Anche per questo 2016, sono stati fatti i primi nomi di coloro che hanno ricevuto alcuni di questi importanti premi.  Conosciamo insieme chi sono questi progetti e progettisti che li hanno realizzati. Ne sentiremo parlare…

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nel settore bagno spicca il riconoscimento ricevuto da  Tubes, per il calorifero Scaletta che ha vinto il German Design Award 2016.

Lo scorso anno il calorifero Agorà aveva ottenuto la Special Mention entrando a far parte di una selezione di prodotti che si distinguevano per particolari soluzioni tecniche e di design; ora è la volta di Scaletta, “Winner” nella categoria Bath and WellnessGià entrato a far parte dell’ADI Design Index 2015, Scaletta è stato disegnato da Elisa GiovannoniL’unicità del calorifero Scaletta non si limita all’estetica e tocca anche l’utilizzo. Scaletta offre infatti la massima libertà di posizionamento in tutti gli ambienti della casa: dal bagno alla cucina, dalla zona living alla zona notte.

 

Ma non è l’unico premio vinto da Tubes, l’azienda a ricevuto anche l’iF Design Award 2016. Ad aggiudicarsi il premio è Rift, disegnato da Ludovica + Roberto Palomba con Matteo Fiorini. L’iF Design Award, che fin dagli anni ’50 premia i migliori marchi e prodotti nel campo del design, è considerata una delle principali competizioni a livello internazionale e ogni anno vede più di 5000 iscritti da 70 paesi.

L’obiettivo dell’iF Design Award è quello di comunicare l’importanza del design sotto tutti i suoi aspetti e di celebrare la qualità estetica e tecnologica dei prodotti di design: tra questi è stato scelto proprio Rift, vincitore nella categoria Building Technology. Rift sarà tra i progetti esposti dal 6 Ottobre 2016 al 19 Febbraio 2017 all’iF Design Exhibition Hamburg, l’esposizione permanente nel centro dell’Hafencity di Amburgo.

 

Anche Norman Copenaghen è tra i premiati con If Design Award. La serie Form  disegnato da Simon Legald ricevuto il prestigioso premio nella categoria ‘home furniture. È la sesta volta che il prestigioso marchio di design riceve l’IF Design Award considerato uno dei più importanti premi nel mondo del design.Dal 2006 a ricevere il premio sono stati il vaso magma, la collezione Familia, Dolly, Heima, e Swan . Riconoscimento che si aggiunge ai recenti German Design Award “special mention ” ricevuti da Normann Copenaghen per Tap stool e Form collectionDal 1953 la giuria dell’IF Design Award è alla costante ricerca della combinazione perfetta tra qualità estetica, design pratico e aspetti etici di ogni design. La giuria, composta da 50 esperti internazionali del settore di design, sceglie il miglior design basandosi su diverse categorie, come la qualità del design, l’ergonomia e la scelta del materiale.  L’idea originaria di Form era quella di creare un design flessibile e integrato, in grado di adattarsi ai vari tipi di telai, compresi quelli del futuro. Ci sono voluti più di 20 prototipi per sviluppare una soluzione in grado di soddisfare quell’espressione integrata, tanto ricercata dal designer.

 

Tra progetti premiati in questo inizio 2016 anche Fishbone, la mensola di B-LINE che dopo il GOOD DESIGN AWARDS 2015 riceve l’ICONIC AWARDS 2016 – selectionFishbone  è una mensola, dove parcheggiare mazzi di rose in arrivo da lunghe lune di miele, soprammobili che hanno fatto il giro del mondo e libri grandi e piccoli che di viaggi, veri e immaginari, sono pieni.

 Tra gli altri premi  il Good Design Award a ricevere questo premio due sedute progettate da  Kati Meyer-Brühl per Brühl: muskat e grace.

Otre a queste due sedute tra i progetti premiati volta il tavolo disegnato da Massimo Iosa Ghini per MGM Marbles & Stones e il tavolo TL. Disegnato da Giuseppe Viganò, il tavolo TL deve il suo nome alla particolare sagoma della gamba centrale, formata da due elementi inclinati che, insieme al piano, formano le due lettere T ed L. L’insieme del basamento e del piano è caratterizzato dalla nitidezza delle forme e dall’importanza degli spessori, tanto da creare un forte impatto visivo.

Volta è invece un tavolo realizzato in marmo e fa parte della collezione Concavo Convesso composta da tavoli, tavolini, vasi, sedute e una libreria.

 

Fondato a Chicago nel 1950, il Good Design Award è un premio tra i più noti a livello internazionale per l’eccellenza nel design di tutto il mondo, assegnato ogni anno ai prodotti maggiormente innovativi e all’avanguardia. Nel 2015 sono stati selezionati per le loro altissime qualità ed eccezionali caratteristiche prodotti provenienti da oltre 38 nazioni.

A ricevere questo premio anche Clay, il tavolo-scultura disegnato per Desalto da Marc Krusin e presentato lo scorso aprile al Salone del Mobile di Milano ottenendo un grande successo fin dalla sua prima apparizione e  Bramo, il vaso / annaffiatoio disegnato da Alessandro Loschiavo in collaborazione con Marco Paiani.

 

Anche il “mondo” della cucina tra i premiati con il Good Design Award.

Riconoscimento riconosciuto a Opera la cucina di Snaidero, design Michele MarconSmeg è stata selezionata tra le eccellenze nel panorama internazionale, con 5 prodotti vincitori: il  forno da 45 cm con  estetica Linea, la  cucina da 110 cm ed il  forno da 60cm della  linea Victoria, il concept del  bollitore a temperatura variabile e il  frullatore della collezione Piccoli Elettrodomestici, disegnata in collaborazione con Matteo Bazzicalupo e Raffaella Mangiarotti dello studio deepdesign©.