Morassutti100+1!: La cultura del progetto in Italia dal secondo dopoguerra

Pubblicato il Di in Eventi

ADI Design Museum presenta la mostra “Morassutti100+1!”, un’esposizione a cura di Alessandro Colombo e
Francesco Scullica.

photo credit @ Martina Bonetti

La mostra vuole andare oltre una lettura dell’opera del progettista, già indagata in altre occasioni, per proporre, attraverso la conoscenza diretta da parte degli autori sia delle opere sia della figura del progettista, alcune interpretazioni inedite. A partire dall’esperienza americana con Wright, ai rapporti con i
protagonisti del movimento Moderno come Neutra, la mostra segue i progetti e le realizzazioni di Morassutti lungo sessant’anni di attività, di collaborazione, di relazione con i protagonisti della scena culturale milanese e italiana di quegli anni, volendo restituire una stagione creativa per molti versi irripetibile.

photo credit @ Martina Bonetti


Gli obbiettivi della mostra sono, da un lato, evidenziare le caratteristiche e il metodo alla base dell’azione progettuale di Morassutti alle diverse scale e sottolineare la formazione in relazione ai maestri del movimento moderno ( italiani come Scarpa e internazionali come Wright ), comunicando al contempo il design, in rapporto all’architettura e come
parte integrante della stessa in uno scambio biunivoco, quale importante disciplina per interpretarne l’azione progettuale. Dall’altro, mettere in luce Il rapporto con una dimensione culturale ampia e con l’ambiente milanese
e italiano degli anni ’50, ‘60 e ‘70 con riferimento a personaggi come i BBPR, Ponti, Scarpa, Dorfles, Cosentino, Fontana, Buzzati, Cavalli Sforza.

photo credit @ Martina Bonetti