Triennale Milano presenta una nuova esposizione all’Aerostazione di Milano Linate: I gesti del tempo

Pubblicato il Di in Eventi

Apre negli spazi dell’Aerostazione di Milano Linate la seconda mostra di design ideata da Triennale Milano a partire dalla sua collezione permanente.
In occasione della ristrutturazione e ampliamento della Aerostazione di Milano Linate, avvenuta a giugno 2021, Triennale Milano ha presentato una selezione di pezzi della sua collezione permanente realizzati da grandi maestri del design e dell’architettura – da Achille e Pier Giacomo Castiglioni a Roberto Sambonet, da Marco Zanuso e Richard Sapper a Bruno Munari – per ricordare ai passeggeri che il viaggio è un invito alla conoscenza.


La prima esposizione ruotava intorno alla ritrovata occasione delle vacanze e al concetto di ripartenza. Questo secondo appuntamento espositivo per l’aerostazione di Linate è dedicato alla misurazione del tempo in tutte le sue dimensioni.
Intitolata I gesti del tempo e curata da Marco Sammicheli, Direttore del Museo del Design Italiano di Triennale Milano, la mostra racconta lo spazio fisico del tempo e il suo corredo materiale attraverso quegli oggetti della collezione
permanente del Museo del Design Italiano di Triennale Milano che misurano e annunciano, attraverso la metafora, lo scandire del tempo.


Il gesto del tempo è un’azione che ci accompagna nei gesti quotidiani, negli impegni professionali, nella ritualità di molti momenti. Un catalogo di artefatti molto diversi tra loro ma tutti uniti dal comune denominatore del tempo
misurato, vissuto, atteso e immaginato.
Le vetrine ospitano quattro nuclei tematici: il tempo della sosta intesa come riposo, vizio e visione; il tempo del sogno, della fuga, dell’esotismo; il tempo del lavoro, della misurazione matematica, delle relazioni; il tempo degli
interni, dell’intimità.
Anche in questa occasione, gli oggetti scelti restituiscono un’ampia rappresentanza del design italiano con profili di progettisti noti e figure che si sono impegnate nella ricerca, donne e uomini di diverse epoche, molti di loro ancora in piena attività. Tecnologie, materiali, volumi, colori e tipologie di opere molto differenti per raccontare il tema del tempo.


Nella hall dell’aerostazione continuerà a essere esposta l’opera Carlton di Ettore Sottsass per celebrare il quarantesimo anniversario di Memphis, movimento di design e pensiero progettuale fondato a Milano nel 1981.
Ogni sei mesi Triennale presenterà una nuova selezione di opere. Questo progetto speciale intende avvicinare il Museo a nuovi pubblici e testimoniare il valore della cultura materiale.