1934Design eccelle con Archipetali di Nigel Coates a Sleep Events 2014

Pubblicato il 3 gennaio 2015 Di

Casa lontano da casa, un passo avanti rispetto alla realtà banale del viaggio. Una camera d’albergo di successo dovrebbe sintetizzare le due realtà. Abbandonando le nostre curve usuali, mi sono lasciato trascinare da Feral, uno dei nostri ‘Cubist design’ più affermati e animo propulsore del progetto di tutto l’ambiente. Uno spazio di vita ‘simplex’, che spingesse ogni singolo ospite dell’hotel a scoprire nella camera il proprio modo di vivere”. Questo il pensiero che ha ispirato il concept di Nigel Coates, architetto e designer inglese, avvezzo a muoversi tra i diversi livelli della percezione, nella realizzazione di questa particolare stanza d’albergo all’interno del concorso internazionale Sleep Set 2014 dedicato alle catene alberghiere di domani, nell’ambito di Sleep Events, tenutosi a Londra (26-27 novembre 2014) presso il London Business Design Centre.

Un progetto in cui si è distinto il parquet Archipetali, disegnato per l’appunto da Nigel Coates per la collezione 1934Design di XILO1934. Utilizzato in maniera inusuale e con grande estro, Archipetali gioca con l’imperfezione, sfruttando al contempo sia irregolarità che differenze di densità. Il disegno originale riprende le quattro forme di petalo di un fiore che, nel suo progredire, passa graficamente da aperto a chiuso, evitando deliberatamente ogni continuità e assumendo il carattere del riciclato e riconfigurato, quasi come se ogni tavola fosse un frammento di un disegno molto più grande smontato e rimontato in modo non corretto.

La competizione londinese, di gran richiamo e ambita dagli studi di progettazione specializzati nel contract alberghiero, definita la ‘passerella del design hotel’, vede 1934Design di XILO1934 ancora una volta protagonista eccellente.