5 mobili di design da avere assolutamente

Pubblicato il 27 novembre 2017 Di

Una casa può fare a meno di tante cose: le suppellettili superflue non si contano sulle dita di due mani. Spesso chi ama il design finisce per commettere questo errore fondamentale: saturare gli spazi della casa, abbondando ma sacrificando l’aspetto che più di tutti conta. Ovvero non il numero delle componenti d’arredo, ma la loro qualità e il loro fascino. Quali sono i 5 mobili di design che dovrete assolutamente ospitare presso la vostra abitazione?

 

  1. La poltrona di design

 

La poltrona di design è una scusa perfetta per unire l’utile al dilettevole. Le poltrone di design che propongono oggi negozi come Duzzle.it possono essere anche un lustro per l’ambiente, perché aggiungono sempre un tocco di stile inconfondibile. Una poltrona è comoda ed è ovviamente ideale come seduta sia per voi che per gli ospiti. In sintesi, dà quella personalità sincera di una casa che vuole comunicare.

 

  1. Lo specchio

 

Certe culture credono che lo specchio sia una porta verso un altro universo. E in fondo un po’ lo è davvero, senza per questo dover tirare in ballo racconti mistici o del terrore. Di certo, lo specchio è… lo specchio dell’anima della casa. A patto che sia speciale, e che non si limiti ad una mera superficie. Un esempio di specchio di design? Quello irregolare, con una cornice intarsiata in modo alternativo: una vera e propria forma d’arte.

 

  1. Le lampade senza paralume

 

Una lampada senza paralume è un accessorio particolarmente affascinante da tenere in casa. Specialmente per le abitazioni che vengono caratterizzate da uno stile moderno. Questa, infatti, è una lampada minimal studiata proprio per queste soluzioni. E poi è anche poco ingombrante, quindi ideale per le case piccole.

 

  1. Un’opera d’arte

 

Perché un’opera d’arte non dovrebbe mai mancare all’interno delle vostre case? Sia essa un quadro, una tela, una scultura. Perché, secondo il ricercatore statunitense Harold Dupuy, un’opera d’arte non è un semplice oggetto statico: ma un qualcosa che trasmette continuamente sensazioni, e che rende felici le persone. Dupuy non è comunque il primo studioso ad aver collegato l’arte al benessere psico-fisico: le sensazioni veicolate da un’opera di questo tipo, da sempre vengono paragonate a sentimenti come l’amore e la speranza. E aiuterebbero anche a vincere la fobia della morte.

 

  1. Un vaso di design

 

Concludiamo con il vaso di design: una delle componenti più apprezzate, nell’arredamento domestico. Qui l’unica cosa che conta è la finitura e la trama del disegno. Oltre ovviamente alla forma, che può essere classicissima quanto bizzarra. La regola è una: deve saper stupire chi lo guarda e catturare la sua attenzione, ma senza sovrastare il resto dell’arredo. Anzi, entrando in simbiosi con esso, come se facesse naturalmente parte della casa.