90 YEARS YOUNG

Pubblicato il 4 dicembre 2014 Di

Il 10 dicembre Porro festeggia il Natale nel suo showroom milanese di via Durini 15e dà contemporaneamente l’avvio ai festeggiamenti per il suo 90 compleanno, che si svolgeranno per tutto il 2015, con una collezione di trottole in legno disegnate da Piero Lissoni.
I 5 modelli, dai toni di colore alternati, variazioni sul tema declinati in vari mix di materiali e legni, sono realizzati a mano tornendo le 16 essenze della collezione Porro, con il sapore semplice e allo stesso tempo prezioso dell’oggetto quotidiano fatto  a mano e dell’artigianalità.
Un gioco per bambini amato anche dai grandi, universalmente conosciuto, che segna lo scorrere del tempo con i suoi volteggi rivelando sempre nuove facceincantando con le sue forme, materiali e colori, racconta con leggerezza il percorso di Porro “in punta di piedi” lungo la storia del design contemporaneo e la ricerca sul legno che impreziosisce e rende uniche le proposte del brand.

unnamed (26)

Fondata nel 1925 in Brianza, tradizionale culla italiana della produzione del mobile di qualità, quando i fratelli Giulio e Stefano Porro aprono il loro laboratorio volto alla produzione di arredi in stile destinati alla neonata borghesia milanese, l’azienda svolta al moderno negli anni ’50 con il passaggio alla seconda generazione, i cugini Carlo, Arturo e Silvio, trasformandosi in una vera e propria industria. Fondamentale in questa fase è la partecipazione al Salone del Mobile di Milano appena istituito, dove Porro comincia a costruire la sua fama di azienda di qualità: le sfide commerciali sono sempre supportate da un costante lavoro di ricerca stilistica, che vanta già il contributo di alcune delle più importanti firme del design italiano, come Bruno Munari, incaricato nel 1966 della progettazione del marchio dell’azienda.
Dalla metà degli anni ’80 con l’ingresso della terza generazione, Lorenzo, Fabio, Giovanni e Danilo, il design assume un ruolo trainante: comincia ora la collaborazione con Piero Lissoni, art director dal 1989. Laureato in Architettura al Politecnico di Milano, Lorenzo Porro porta in azienda l’attenzione per il design e la predilezione per le forme geometriche: con lui negli anni ’90 Porro si specializza nei sistemi modulari per gli ambienti giorno e la zona notte, per il mondo della casa e quello dell’ufficio, che oggi assorbono il 70% della produzione e che riflettono la sua spazialità di imprinting architettonico.

Oggi Porro è un marchio di respiro internazionale, che si contraddistingue per la capacità innata di scegliere, lavorare e interpretare il legno, proponendo una gamma di finiture particolarmente ampia e accurata e declinandolo in modo non scontato, facendo ricorso alle più recenti tecnologie per le laccature lucide e opache così come a pregiate tecniche di lavorazione riportate alla luce dal passato.
Vero e proprio patrimonio aziendale, la selezione delle essenze viene rinnovata di anno in anno ed è curata personalmente dalla famiglia Porro, memoria storica e profonda conoscitrice del materiale, insieme a Piero Lissoni, che con la propria sensibilità di architetto e designer suggerisce spunti ed utilizzi sempre nuovi. La visione dello stilista e quella del sarto si intrecciano nella creazione di una palette unica: un incredibile ventaglio di 16 proposte in cui ciascuno può trovare la propria essenza preferita ed utilizzarla a piacere sui sistemi e su parte della collezione, a suggerire un approccio sartoriale al prodotto, un servizio bespoke, che consente di declinare il prodotto a seconda del proprio gusto.
A fianco di progettisti come le svedesi Front e Alessandro Mendini, inoltre, l’azienda ha inoltre saputo negli anni reinterpretare in una visione moderna e astratta tradizioni importanti come l’intaglio, il legno curvato, l’intarsio e l’accostamento di listelli di legno, dando vita a progetti di qualità, come dimostra l’EDIDA, ELLE DECO INTERNATIONAL DESIGN AWARDS, assegnato sia alla sedia Gentle “Best Seating 2013” che alla madia Mikado “Best Furniture 2014”.
Con la collezione di trottole Porro esplora invece la tornitura, in cui il design si esprime attraverso forme scultoree libere, per un risultato di apparente semplicità che in realtà si rivela ricercatissimo sia tecnicamente che esteticamente.
Proseguendo questo percorso di ricerca sul materiale e partendo dal tema del “contenere” tipico del proprio lavoro sui sistemi, Porro celebrerà l’importante traguardo dei 90 anni con una collezione di scatole in legno firmate dai designer che negli anni hanno contribuito al successo dell’azienda e da alcuni nomi trasversali del mondo dell’arte e della decorazione, invitati ad utilizzare liberamente le essenze della nuova collezione legni Porro giocando con le forme e sperimentando particolari modalità di apertura.
Le scatole in legno Porro saranno presentate in diversi momenti del 2015 in concomitanza con i principali eventi internazionali del settore del mobile e saranno accompagnate da una comunicazione ad hoc che comprenderà anche mini video sulle tecniche manuali-tecnologiche per la realizzazione dei pezzi ed interviste ai designer, invitati a “testare” in prima persona l’alta qualità tecnica, materica ed estetica di ogni creazione Porro e le capacità dell’azienda di seguire i desideri di ogni progettista eseguendo un ampio spettro di personalizzazioni.

Porro duriniquindici, Via Durini 15, Milan
10 dicembre 2014