Arredare la camera da letto secondo la filosofia di Feng Shui

Pubblicato il 27 ottobre 2015 Di

Arredare con equilibrio
Per chi ama seguire le regole del Feng Shui, un’arte cinese che letteralmente significa “vento e acqua” e che suggerisce come disporre gli oggetti e in particolare l’arredamento in una casa, farà piacere avere qualche suggerimento in particolare per la camera da letto.
E’ il luogo dove si trascorrono molte più ore che in qualsiasi altro ambiente della casa, ed è per questo che è degno della più grande attenzione, per un riposo rigenerante e sano.
Articoli dedicati al Feng Shui per la camera da letto come questo di donnad.it, suggeriscono che bisogna far fluire l’energia rispettando le regole che possano favorirla: l’obiettivo è quello di raggiungere l’armonia non solo apparente ma sostanziale, arredando la propria casa in modo arioso e senza ingombrarla di troppi mobili.

La disposizione del letto

Il mobile più importante di una camera da letto è proprio il luogo dove riposiamo e l’arte del Feng Shui vuole che sia in materiale naturale, quindi di legno.

Sarebbe meglio evitare in generale le parti metalliche, o limitarle al massimo, comprese le montature che comprendano chiodi e viti.
Per chi vuole arredare la camera da letto secondo l’arte del Feng Shui il suggerimento è quello di acquistare mobili che si montino a incastro, senza colle chimiche che rilasciano sostante voltatili nell’aria e che siano in tutto eco sostenibili.
La testiera del letto deve appoggiare direttamente su una parete come pure eventuali poltrone o divani. Questo garantisce anche inconsciamente un senso di sicurezza, avendo sempre le spalle “coperte”.
I materiali considerati naturali e prediletti dal Feng Shui sono, oltre al legno, il fuoco, l’acqua, il metallo e la terra. Sono gli stessi materiali utilizzati nella bioarchitettura, che predilige il fluire dell’energia tra interno ed esterno.
Sono tutti materiali che favoriscono la “traspirabilità” in moda da avere il giusto equilibrio tra umidità, aria e calore.
La posizione del letto deve essere lontana dalla porta e dalla finestra, come pure la direzione dei piedi e della testa. Non è ideale neppure porre il letto nel flusso che si crea tra porta e finestra. In ogni caso è meglio collocare il letto sul lato opposto a dove si trova la porta e sulla parete non ci deve essere nessuna finestra, in modo da essere “protetti”.
Non è ideale porre il letto sotto un armadio a ponte o che i letti siano a castello, perché bloccano il flusso di energia.

La scelta del colori

Il Feng Shui prevede, in base ai 5 elementi, un ciclo creativo che corrisponde ad altrettanti colori tra cui il verde, il rosso, il giallo, il bianco, il blu e il verde.

La sequenza suggerisce un continuum armonico in modo che ognuno dei colori messi uno accanto all’altro abbia una relazione.
Per la camera da letto il suggerimento è quello a favore dei colori tenui, non accesi perché disturberebbero il sonno e darebbero agitazione.
Sono esclusi quindi il rosso e il giallo. Vanno bene invece il rosa, il verde e l’azzurro-blu che conciliano il sonno e stimolano anche sentimenti di benevolenza, sopratutto quando a condividere la camera da letto è una coppia. Il rosa per esempio favorisce l’amore, la passione e il romanticismo.
Come i colori, anche l’illuminazione deve essere tenue, generato da una lampada in vetro e legno o da una colonna. Vanno bene anche le luci a risparmio energetico, ma soffuse.

 

La disposizione dei mobili

La camera da letto dovrebbe essere il più possibile sgombra da mobili che non siano necessari. I comodini e il comò non devono avere spigoli e anche l’armadio sarebbe meglio che fosse una cabina separata dalla stessa camera da letto.

Nella camera non dovrebbero essere presenti specchi (meglio che siano all’interno della cabina armadio), e piante.
I primi favoriscono la dispersione dell’energia, le seconde invece sono oggetti “animati” che rilasciano anidride carbonica, diminuendo la quantità di ossigeno presente.
In base al principio del fluire armonico dell’energia è necessario che la camera sia sempre in ordine e con pochi soprammobili.