Avete mai pensato ad un giardino da tavolo?

Pubblicato il 5 novembre 2013 Di

La collezione Ecodesign, disegnata dall’architetto Giorgio Caporaso è un amabile esempio di come designer e azienda siano riusciti a creare arredi-opera dal gusto e design inconfondibile rispettando i dettami che rendono un manufatto un “manifesto della sostenibilità” .
La collezione è costituita da sedie, tavoli, tavolini, chaise-longue, librerie e complementi tutti caratterizzati dalla possibilità di essere variamente personalizzati con finiture diverse.
Esempio di come tale personalizzazione possa esprimersi andando a creare una serie divertente, esclusiva e estremamente “green” è la scelta di presentare delle
versioni della collezione “Ecodesign” valorizzandole attraverso la commistione con il “moss design” ovvero attraverso l’innesto di un muschio particolare che resiste a lungo e non ha bisogno di particolare manutenzione.
Il risultato è assolutamente sorprendente: il contrasto tra il cartone che torna a vivere attraverso queste creazioni e il verde acceso e “vivo” del muschio crea un effetto unico in grado di valorizzare ogni interior.
Tre differenti prodotti Lessmore sono stati ripensati in questa ottica: la libreria More Light, il tavolino “Tappo” e il tavolo Clessidra, in questa versione, portano un pezzetto di giardino nelle nostre case.
Se scegliere un prodotto Lessmore è un atto d’amore verso il pianeta, questa mini serie è la dimostrazione di come anche partendo da materiali poveri si possano creare soluzioni di design eccentriche, divertenti e assolutamente “nuove”.
Oltre la considerazione più prettamente estetica, Lessmore è un brand che nasce dalla constatazione che, pensare ad un prodotto sostenibile, vuol dire progettare, produrre e
distribuire seguendo con attenzione l’intero ciclo di vita del manufatto.