Bagni da favola all’Hotel Château Monfort di Milano

Pubblicato il 2 luglio 2012 Di

Devon&Devon firma l’arredo dell’Hotel Château Monfort di Milano, punta di diamante del catena alberghiera Planetaria, grazie alla collaborazione con lo studio FZI-Interior. Un intervento di grande prestigio che ha coinvolto il brand toscano nella realizzazione e nello sviluppo di arredi su misura per i bagni delle suite, dell’area Spa e delle camere standard del palazzo. A pochi passi dal quadrilatero della moda e dal Duomo di Milano, questo urban relais riporta all’originaria bellezza un elegante palazzo residenziale progettato nel 1903 da Paolo Mezzanotte, lo stesso architetto della Borsa in piazza Affari. Il progetto di ristrutturazione dell’edificio di Sofia Gioia Vedani con lo studio FZI-Interior prende le distanze dallo stile austero e minimale tipico dell’eleganza milanese e si abbandona a citazioni neoromantiche che evocano castelli e corti di altri tempi, unendo il valore storico-artistico dell’immobile Liberty alle suggestive atmosfere da fairy tale.

 

Elisabetta Frazuoli – insieme a Francesca Fezzi (Studio FZI-Interior), curatrice del progetto di ristrutturazione dell’Hotel – descrive così il concept delle aree bagno di Château Monfort:
“Per quanto riguarda i bagni serviva qualcosa di particolare, la sala da bagno doveva continuare il racconto, in un continuo richiamo al passato, da realizzare con assoluta originalità e confort. I rivestimenti di ceramica delle collezioni Devon&Devon (Brick, Mosaic e Simply n.d.r.) hanno realizzato in pieno il nostro progetto, riuscendo ad accordarsi alle nuance dai toni pastello usati nelle suite. Abbiamo scelto per la maggior parte delle camere il richiamo al classico bagno della vecchia Milano con mattonelle abbinate al mosaico in delicate sfumature, curando i minimi dettagli per unire funzionalità, bellezza e confort. Infine le importanti Boiserie (Lambris n.d.r.), per i bagni delle zone comuni, accolgono l’ospite che visita le segrete dello Château”.

Per l’arredo delle suite sono state inoltre scelte la vasca Queen, la consolle Colette, mentre per le camere standard sono state realizzate su disegno esclusivo prestigiose consolle di marmo. “Con questa realizzazione il nostro brand – ha commentato Gianni Tanini, AD di Devon&Devon – è entrato a far parte di un progetto prestigioso per Milano, dedicato all’hospitality di altissimo livello, che contribuisce in modo importante allo sviluppo del segmento Contract”.