A BERLINO PER PARTECIPARE AL PROGETTO RETHINKING THE PRODUCT

Pubblicato il 4 dicembre 2013 Di

A Berlino nella centralissima Potsdamer Platz le Imprese presenteranno agli operatori commerciali e alla stampa tedesca i prodotti sviluppati durante la sesta edizione di questo importante progetto promosso dalle Camere di Commercio di Lucca, Pisa, Pistoia, Prato e Terni, che ha coinvolto 46 aziende dei territori e 16 designers di cui 10 dell’Accademia Italiana, Arte, Moda e Design con sede a Firenze e Roma, nell’ambito della filosofia della scuola attenta a proiettare sin da subito gli studenti nel mondo del lavoro.MezzaTacca_04
Durante i giorni della manifestazione berlinese, che avrà luogo all’interna della modernissima struttura Berliner Freiheit nel cuore della città, si susseguiranno gli incontri commerciali con Buyers, Importatori, Interior Designers, Architetti, Manager di E-Commerce e di Design Shop.
Inoltre degustazioni di prodotti toscani e umbri con lo Show Cooking dello chef stellato Alessandro Tuci con il suo staff e degustazione del Sigaro Toscano in collaborazione con Manifattura Sigaro Toscano e Congrega Fumatori Indipendenti rappresentata dal vicepresidente David Pieroni. Ci sarà spazio anche per momenti di studio e di approfondimento tematico attraverso due seminari tenuti da consulenti tedeschi esperti in tendenze e marketing .Blume01
Il progetto Rethinking the Product 2013 ha coinvolto 46 aziende appartenenti a 5 diversi territori, 10 giovani designers dell’Accademia Italiana coordinati da Walter Conti, capo dipartimento del corso di laurea di Graphic Designer e Tito La Porta, affiancati da 6 designers delle aziende partecipanti. Il gruppo dei creativi ha prodotto 30 prototipi relativi ad 8 macroaree: Kids, Kitchen, Living, Bedroom, Light, Office, Garden e Shop.
DALL’INCROCIO FRA ARTIGIANATO, GENIUS LOCI, DESIGN E TECNOLOGIA PASSA IL FUTURO
Trenta progetti che si sommano ai centoquaranta delle scorse edizioni a confermare il successo di un modello operativo capace di ottimizzare le risorse delle aziende artigianali, vanto internazionale del Made In Italy, coniugandole sotto la direzione di un team di designer e dando vita a un processo virtuoso di ibridazione.